Magazine Cinema

Knight of the dead: crociati contro zombie

Creato il 09 settembre 2013 da Marcar

Mark Atkins finora si era dedicato, principalmente, ai film della Asylum, casa di produzione ormai entrata nel mito, grazie a film prodotti a basso costo, con attori generalmente sconosciuti, dal forte impatto emotivo: violenza, noir, fantastico, fantascienza, horror... Stavolta, invece, lo vediamo impegnato (in lingua inglese, per ora) in una produzione Paradise City Pictures, con l'intento di misurarsi nel gotico colorato di horror sanguinolento.

Knight of the dead è ambientato in un medioevo oscuro e violento, dove le pestilenze fanno a gara con bande di feroci ladri assassini per decimare le povere popolazioni di contadini.

Un gruppo di 5 crociati entra in un maniero ormai in rovina, dove, forse l'ultimo sopravvissuto di un convento di frati, consegna al sacerdote del gruppo nientemeno che il Sacro Graal, con il compito di portarlo in salvo, presso mani più sicure.

Ovviamente, essendoci nelle vicinanze un'intera regione popolata da un esercito di morti viventi affamati di carne umana, indovinate dove andranno a cacciarsi i nostri eroici crociati?

La scusa è che il gruppetto è inseguito da una banda di tagliagole più cattivi e idioti che storia del cinema conosca. Idioti al punto tale che, dopo averle buscate dai crociati, si catapultano anche loro nella regione maledetta praticamente solo per vendicarsi.

Senza fare spoiler, sappiate che il film è il solito scappa dallo zombie, combatti (stavolta con ascia e spada) e fatti sbranare allegramente. Per esempio, quando tre crociati-tre, in cerca di gesta eroiche, si buttano nella mischia contro una cinquantina di questi poco attraenti carnivori, non ci vuole molto a intuire il loro perfetto istinto suicida.

Eppure, il film (anche questo a costo basso se non bassissimo) non è recitato male e il pathos non manca anche se dialoghi e situazioni risentono ampiamente del già visto in decine di produzioni simili.

Come pure la più totale dedizione all'autodistruzione dei personaggi, crociati come banditi, che proprio non possono farne a meno di andare a misurarsi contro i dannati morti viventi ad ogni costo.

C'è anche una strega, ad un certo punto, che fa capolino nella storia... Se volete vedere come va a finire, guardatevi il film e amen. Niente di che, ma in giro c'è di peggio.

Knight of the dead: crociati contro zombie


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines