Magazine Asia

Kyoto, Nara e Hiroshima

Creato il 08 settembre 2015 da Lovepeacetravel @HIS_viaggi

di Karen P.

Kyoto, Nara e Hiroshima

Dopo avervi dato dei consigli su cosa visitare a Tokyo e come salire sul Monte Fuji, oggi vi parlo di un’altra tappa del mio viaggio in Giappone: Kyoto, Nara, Hiroshima e Miyajima.

KYOTO, il centro culturale del Giappone

COME GIRARE

Il modo più facile per visitare Kyoto è la bici, ma anche i bus sono ben organizzati e collegano i principali punti di interesse. L’unico problema è che essendoci molto traffico rischiate di dover perdere tempo. Io ho prenotato una Guesthouse vicino alla stazione e da lì mi muovevo in bici. Ovviamente per raggiungere punti come la foresta di bamboo e Nara si opta per altri mezzi di trasporto: il bus nel primo caso e il treno nel secondo (tratta inclusa nel Japan Rail Pass).

COSA VISITARE

Kyoto, Nara e Hiroshima

SILVER PAVILLON

Dalla stazione di Kyoto abbiamo raggiunto in bici (8km) il Ginkakuji Temple o Silver Pavillon, posto all’interno di uno splendido e tipico giardino giapponese. da lì abbiamo percorso tutta la Tetsugaku – no – Michi, la strada vecchia lunga circa 5 km a bordo del fiume che termina in una zona con negozietti tipici e lungo la quale avrete la possibilità di vedere diversi templi come il Nanzenji e il Kiyomizu o avere la fortuna come me di incontrare delle geishe.

Kyoto, Nara e Hiroshima

FUSHIMI INARI SHRINE

Con il treno che porta da Kyoto a Nara (incluso nel Japan Rail Pass) potrete, scendendo dopo poco, visitare uno dei posti più incantevoli di questa città. La particolarità di questo santuario è che oltre ai classici templi e pagode, ha anche una lunghissima serie (di più di 4 km) di torii rossi che, affiancandosi l’un l’altro a pochi centimetri di distanza, formano dei tunnel rosso in mezzo al bosco.

NARA

Nello stesso giorno potreste riprendere il treno e raggiungere Nara. Noi, una volta arrivati in stazione abbiamo affittato la bici e ci siamo diretti verso…

…continua a leggere su Karen P.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines