Magazine Cultura

L’ Analfabeta che sapeva contare di Jonas Jonasson, il genio c’è o non c’è

Creato il 09 gennaio 2014 da Annare

L'analfabeta che sapeva contareCi sono autori che dividono il mondo, letterario, in buoni buonissimi e cattivi cattivissimi, il resto è noia, ad esempio Ken Follet, romanzi che possono piacere o meno ma che difficilmente peccano di trama piatta. A mio avviso Jonas Jonasson ha creato un nuovo filone quello del romanzo dove i personaggi sono dei geni, geniali, ma talmente geniali da risultare simpatici per forza di autoconservazione, o imbecilli, talmente stupi da scatenare immense risate.

L’analfabeta che sapeva contare è un concentrato di simpatia, inutile girarci attorno, talmente surreale da risultare credibile, i salti temporali ti fanno girare la testa, ma non puoi ammetterlo perché altrimenti ti ritrovi, tu lettore, catapultato nel girone degli stupidi, sia mai!

La storia è davvero complicata, ricca di colpi di scena, viaggi, incontri casuali talmente assurdi da conquistare. Nombeko è una ragazzina nata in Sudafrica, povera e all’inizio della storia anche analfabeta. Nombeko però sa contare, e anche molto bene, inoltre, è un genio.

La storia vanta personaggi di tutto rispetto: due gemelli svedesi, uno dei quali non esiste, tre cinesi dall’intelligenza altalenante, una ragazza arrabbiata, e diverse comparse sparse in maniera ottimale, a questi dobbiamo aggiungere un po’ di diamanti e una bomba atomica recapitata per sbaglio. Ah si, ci sono anche un paio di agenti del Mossad, per gradire l’intrigo.

Il punto è che dopo Il Centenario che saltò dalla finestra e scomparve non mi aspettavo nulla di diverso, e, nonostante la difficoltà del libro da superare, direi che l’obiettivo è ampiamente raggiunto. Questo libro è un’assoluta, imperdibile, follia. E per questo va letto, gustato, assaporato.

Crescendo, Nombeko, fu in grado di svuotare un numero sempre maggiore di bidoni al giorno, quindi i soldi erano sufficienti per qualcosa in più del solvente. Fu così che la madre poté integrare l’acquaragia con pasticche e superalcolici. La bambina, notando che la situazione non poteva continuare a quel modo, disse a sua madre che doveva scegliere tra smettere o morire.

La mamma annuì facendo segno di aver capito.

Al funerale c’era parecchia gente.

Autore: Josan Jonasson

Titolo: L’analfabeta che sapeva contare

Traduttore: Margherita Podestà Heir

Editore: Bompiani

Anno: 2013

Prezzo: 19,00 Euro

ISBN: 45271441


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Wor(l)ds #4

    Wor(l)ds

    Ormai sapete tutti che cosa intendo quando parlo di Wor(l)ds, immagino. Rimando chi non lo sapesse al post di Camilla. Il kit di questa settimana era il... Leggere il seguito

    Da  Frufru
    CULTURA, LIBRI
  • Wor(l)ds #5

    Wor(l)ds

    Dopo aver giocato alla pasticcera anche oggi e dopo aver mandato l'ennesimo curriculum a un negozio che aprirà prossimamente, torno alle mie amate Wor(l)ds. Leggere il seguito

    Da  Frufru
    CULTURA, LIBRI
  • Wor(l)ds #7

    Wor(l)ds

    Settimo appuntamento con le Wor(l)ds di Camilla-Zelda. Il gioco è sempre lo stesso: lei ci dà un'immagine e noi, ispirati da quella, scriviamo un testo di 900... Leggere il seguito

    Da  Frufru
    CULTURA, LIBRI
  • L'ANALFABETA CHE SAPEVA CONTARE - Jonas Jonasson

    L'ANALFABETA SAPEVA CONTARE Jonas Jonasson

    La prima cosa che dovete tenere a mente quando vi avvicinate a un libro di Jonas Jonasson (e vale sai per questo suo nuovo romanzo, sia per il precedente Il... Leggere il seguito

    Da  Lalettricerampante
    CULTURA, LIBRI
  • Silfidi guerriere: L. J. McDonald

    Silfidi guerriere: McDonald

    Oggi voglio parlarvi di nuovo di una serie di libri fantasy (breve non preoccupatevi), che io amo molto, ma che purtroppo non è ancora disponibile in italiano.... Leggere il seguito

    Da  Weirde
    CULTURA, LIBRI
  • L’8 marzo

    Un pò in ritardo…ma eccomi a ricordare a tutti/e cosa si festeggia davvero l’8 marzo! Cito come fonte Focus.it e vi riporto l’articolo dedicato alla Festa... Leggere il seguito

    Da  Mazeofbooks
    CULTURA, LIBRI
  • Recensione di Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve di Jonas...

    Recensione centenario saltò dalla finestra scomparve Jonas Jonasson

    10 Flares 10 Flares × ll centenario che saltò dalla finestra e scomparveJonas JonassonPubblicato daBompianiData pubblicazione in Italia:... Leggere il seguito

    Da  Leggere A Colori
    CULTURA, LIBRI