Magazine Informatica

“L’economia di Apple”

Creato il 07 ottobre 2011 da Vociapple @vociapple

Apple è tra le società più importanti e valutate del nostro tempo.

Alla fine dell’anno 2000 il suo valore era pari a 5 miliardi di dollari, oggi 350.Ieri, 6 ottobre, un’azione della società di Cupertino valeva ben 378,25 dollari.

Pensiamo quindi cosa significa per le tasche di chi, in questi anni, abbia deciso di investirvi in modo più o meno copioso.

L’enorme e comprensibile timore era che dopo l’uscita di scena di Steve Jobs, nonché dopo la sua morte, vi potesse essere una caduta in picchiata nei terminali dei broker…ma così non è stato.La nave non è affondata.Anzi, è rimasta a galla e avanza imperterrita.

Le notizie che riguardano l’uscita nei prossimi mesi di nuovi dispositivi (iPad 3 o anche iPhone 5) e di nuovi Mac ,inoltre, aiutano a tenere alto il livello delle quotazioni.

Un esempio di qualità e di controtendenza.

Tags: Apple, iPad, iphone, steve jobs, tim cook

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog