Magazine Cultura

L'incredibile gravidanza virginale

Creato il 01 luglio 2015 da Andream
Le persone che crescono credendo a certe cose,anche se in seguito smettono di credervi,potrebbero non capire come quelle credenze suonino a degli esterni...
(SCENA: una piccola casa di campagna a Nazareth.)
Giuseppe: Maria, mia dolcissima fidanzata, c'è qualcosa di cui volevo parlarti.
(Le spalle di Maria si afflosciano. Lentamente, come sotto un pesante fardello, ella si gira a guardare Giuseppe.)
Giuseppe: Sembri ingrassare attorno alla vita, e vomiti ogni mattina, e, ehm, non hai alcun periodo. Il che è strano, perché è come se
Maria: Sì! Sono incinta! Va bene? Sono INCINTA!
Giuseppe: E come è possibile?
(Le spalle di Maria si afflosciano ancora di più.) Maria: Secondo te?
Giuseppe: Non lo so, è per questo che te lo sto chiedendo. Voglio dire, sei ancora vergine, giusto?
(Maria alza con cautela lo sguardo, e vede il volto di Giuseppe, assolutamente perplesso.)
Giuseppe: Allora?
Maria: È stato Dio.
Giuseppe: Hai fatto sesso con
Maria: No! Ah ah. Naturalmente no. Voglio dire, Dio ha semplicemente schioccato le dita e ha fatto uno di quelle cose miracolose e mi ha resa incinta.
Giuseppe: Dio ti ha resa incinta.
Maria: (inizia a sudare.) Sì.
Giuseppe: Maria, questo è semplicemente così... assolutamente...
(Gli occhi di Maria sono chiusi serrati.)
Giuseppe: ... FICO!
(Maria apre di nuovo gli occhi, con cautela.)
Maria: Lo pensi davvero?
Giuseppe: Naturalmente! Chi non la penserebbe così? Forza, dobbiamo raccontare la notizia a tutti!
Maria: Forse dovremmo tenere questa cosa tra noi due
Giuseppe: No, no, sciocca ragazza, questo è troppo importante! Andiamo!
(Giuseppe afferra il polso di Maria e la trascina fuori dalla casa. SCENA: La piazza delle adunanze di Nazareth. Una dozzina di uomini ben vestiti, e il rabbi capo della città, osservano Giuseppe e Maria impazientemente.)

Rabbi: Cos'è questa storia, Giuseppe? Spero vi sia una buona ragione per questo clamore.

Giuseppe: Forza, Maria! Di' loro ciò che hai detto a me.

Maria: Uhm... (Deglutisce.)  Dio mi ha resa incinta.


Rabbi, con espressione severa, eppure comprensiva: Su, Giuseppe, sai che non dovresti farlo prima
Giuseppe: No, no, lei non capisce! È ancora vergine! Dio l'ha resa incinta direttamente!
(C'è una lunga pausa.)

Uomo #1: Quindi, quello che stai dicendo, praticamente, è che Maria ti dice che lei è una vergine.

Giuseppe: Uh uh!

Uomo #2: E tu non hai fatto sesso con lei.

Giuseppe: Uh uh!

Uomo #3: E ora lei è incinta.

Giuseppe: Precisamente.

Uomo #4: Quindi tu pensi che sia stato Dio a farlo.

Giuseppe: Quale altra spiegazione potrebbe esserci?

Rabbi: Giuseppe, questo è proprio così... incredibilmente...


(Maria trattiene il respiro.)
Rabbi: FANTASTICO!
(Maria espira.)
Uomo #5: Un miracolo! Un miracolo proprio qui a Nazareth!
Uomo #6: Uau! Pensavo che i miracoli accadessero a Gerusalemme!
Uomo #7: Forza! Diffondiamo la buona notizia!
(Escono. SCENA: Maria è sola con la sua amica, Betty, nella casa di Betty.)
Betty: «È stato Dio.»
Maria: Sono stata presa dal panico! È tutto ciò a cui sono riuscita a pensare!
Betty: Quindi chi è il vero
(Maria inarca un sopracciglio con espressione significativa. C'è una piccola pausa.)

Betty: Ah. Quindi è per questo che il rabbi è stato al gioco.

Maria: Beh, lui pensa di essere il padre, ad ogni modo. Perché, è importante?


Betty: Da' una prospettiva differente a certe cose.
Maria: Tipo?
Betty: Il rabbi va dicendo a tutte le giovani ragazze carine che tu, Maria, sei l'incarnazione definitiva della virtù femminile, e che quando cresceranno, dovrebbero essere proprio come te
Maria: Mi sento così male per tutto questo casino. Che genere di cosa è questa da imporre alla vita del mio bambino?
Betty: Devi guardare le cose in prospettiva, cara. Hai detto una piccola bugia innocente. Non è che tu abbia causato la caduta dell'Impero romano.
Maria: E se i Romani ne venissero a conoscenza?  Non voglio che il mio bambino finisca crocifisso!
Betty: Nessuno continuerà a pensarci così a lungo. In un paio di mesi tutta questa faccenda si sgonfierà.
Maria: Spero che tu abbia ragione...
(Exeunt Omnes.)
Eliezer Yudkowsky, «The Amazing Virgin Pregnancy», LessWrong.org, 24 dicembre 2007, http://lesswrong.com/lw/m8/the_amazing_virgin_pregnancy/.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines