Magazine Ricerca

L’ossitocina per aiutare i bambini affetti da autismo

Creato il 05 dicembre 2013 da Laricercascientifica

Oltre che l’ormone dei legami e l’ormone che combatte l’infedeltà coniugale, l’ossitocina potrebbe avere dei benefici molto più importanti nel combattere il disturbo dell’autismo. Ancora una volta è la somministrazione dell’ormone mediante uno spray a poter garantire degli effetti terapeutici e, in questo caso, per la cura di bambini autistici.

La ricerca scientifica, che al momento è ancora in fase di definizione e conferme da parte della comunità scientifica, è stata condotta dalla Yale University e i risultati sono stati pubblicati sulla rivista PNAS. Lo studio è stato effettuato su 17 adolescenti tutti affetti dalla sindrome di Kanner, o autismo, divisi in due gruppi di studio. Uno dei due gruppi ha ricevuto la somministrazione dell’ormone, l’altro è servito da gruppo di controllo per i risultati ottenuti. Secondo la dottoressa Ilanit Gordon, responsabile della ricerca, i bambini trattati con lo spray e sottoposti a risonanza magnetica hanno evidenziato una maggiore attività del cervello, come se l’ossitocina somministrata fosse stata in grado di rivitalizzare le regioni del cervello soggette al deficit autistico.

  • Ricerca di: Yale University
  • Pubblicata su: PNAS
  • Conclusione: L’ossitocina come possibile aiuto per combattere l’autismo

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Dossier Paperblog

Magazines