Magazine Cultura

La bella e la bestia

Creato il 16 marzo 2011 da Francescofalconi

La bella e la bestia
Ieri sera sono andato a vedere il musical “La Bella e la Bestia” al teatro Brancaccio. Era da dicembre che avevo questa’intenzione, e ho approfittato dello sconto del 50% del 15 marzo, beccandomi un ottimo posto in seconda fila.

Che dire, adoro i musical, a Roma ne ho visti tanti. Notre Dame, Jesus Christ Superstar, la Divina Commedia, ognuno diverso e a suo modo particolare e affascinante. La bella e la bestia ha un punto di forza imbattibile: scenografia e costumi. Sono davvero stupendi, creano un’atmosfera unica e incredibile.

Tanto per farvi capire che non si tratta di uno spettacolino raffazzonato, ecco qualche dato:

L’anteprima mondiale del musical “La Bella e la Bestia” ha avuto luogo al Theatre Under The Stars di Houston in Texas nel Novembre del 1993.
Il 18 Aprile del 1994 lo show debutta al Palace Theatre di Broadway, dove resta in scena fino al 1999, anno in cui si sposta al Lunt-Fontanne Theatre, sempre a Broadway, e qui rimane fino al 2007.
Il successo straordinario ed ininterrotto di questo spettacolo è provato dai 13 anni ininterrotti di rappresentazione (oltre 5000 repliche!) solo a New York. Disney Theatricals decise infatti di chiudere lo spettacolo non per l’affievolirsi dell’entusiasmo del pubblico, ma soltanto per lasciare spazio alla nuova produzione “La Sirenetta”.
Nel frattempo nel 1997 il musical approda al Dominion Theatre di Londra, ma è nel 2005 che Stage Entertainment gli dona una nuova vita, producendone una nuova scintillante versione con scenografie meravigliose, sontuosi costumi e nuovi effetti speciali. In questa veste lo spettacolo va prima in scena sui palcoscenici di Olanda, Belgio, Germania, per arrivare in Spagna e Russia dove è tutt’ora rappresentato.
Dal 2 ottobre finalmente arriva anche a Milano, dopo essere stato visto da oltre 25 milioni di spettatori.

Le musiche sono coinvolgenti, e ti trascinano nell’atmosfera Disney. Bastano poche canzoni e il sense of wonder prevale.

Davvero, merita. Se siete di Roma non lasciatevi sfuggire le ultime date di marzo, anche perché continua con uno sconto del 30%.

Vi lascio un simpatico trailer.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La voce di Mina

    voce Mina

    Quando ero piccola a casa mia la radio era sempre accesa, un po’ come oggi capita col PC. Non si poteva rimanere senza notizie e soprattutto senza musica. Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La giornata dei politici

    giornata politici

    Ieri , al Teatro Lirico di Cagliari è stata la giornata delle visite dei politici. Come già detto in post precedenti, in questo momento di lotta per... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La voce e il canto

    voce canto

    “LA VOCE E IL CANTO TRA PERCEZIONE ED AZIONE” Seminario di canto Pabillonis – Cagliari 23 – 24 luglio 2011 Docenti: Marco Mustaro e Furio Fabris Il seminario... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Teatro Patologico: Quando la fiction incontra la solidarietà

    Teatro Patologico: Quando fiction incontra solidarietà

    Il giovedì del teatro Patologico aiuta i bambini Roma,Teatro Patologico,via Cassia 472, tutti i giovedì dalle 20:00 Il Teatro Patologico di Roma, dopo il... Leggere il seguito

    Da  Yourpluscommunication
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • Ecco la commissione

    Ecco commissione

    Si sta per concludere la prima fase del 1° concorso di canto online indetto da questo blog Musicamore (leggi regolamento). Da domani infatti non si... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La testa è caduta

    testa caduta

    Mesi di presidio, manifestazioni, occupazione permanente del teatro, battaglie estenuanti, spettacoli negli spettacoli, contatto diretto col pubblico, tutto... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA
  • La fedeltà

    fedeltà

    , di questi tempi è un opzional. A sentire certi discorsi che fanno i ragazzi oggi, la fedeltà è una cosa solo di testa. Essere fedeli significa sapere che lei ... Leggere il seguito

    Da  Musicamore
    CULTURA, PALCOSCENICO, TEATRO ED OPERA

Dossier Paperblog