Magazine Cultura

La Bohème di Zeffirelli

Creato il 01 aprile 2014 da Officinedellacultura @OfficineCultura
In attesa della programmazione ad Arezzo de "La Bohème" di Giacomo Puccini in diretta dal The Metropolitan Opera di New York, con la firma prestigiosa (regia e scenografia) di Franco Zeffirelli, invitiamo i visitatori di Officine della Cultura a fare un salto in banca.
Sherziamo, più o meno, perché l'invito è a leggere l'articolo "Che lo spettacolo cominci!" di Alberto Mattioli (giornalista e critico musicale).
Un articolo pubblicato, tuttavia, all'interno della rivista Etruria Oggi (Anno XXXI, Dicembre 2013, Numero 87), edita da Banca Etruria, ancora reperibile, in forma cartacea e in modo gratuito, presso le filiali dell'istituto di credito in varie città e regioni italiane.
Suggeriamo la lettura perché il racconto di Mattioli mette a fuoco non solo lo stato della lirica attuale, ma anche il dialogo che questa forma d'arte, con il suo bel castello di storia sulle spalle, sta intessendo con le nuove tecnologie, grazie alle quali, tra parentesi, è possibile gustare in forma piena e in diretta un avvenimento imponente e articolato come "La Bohème" proposta dal The Metropolitan Opera di New York anche da piccoli spazi come il Teatro Pietro Aretino di Arezzo.
Che vi interessi la lettura oppure no vi aspettiamo comunque martedì 8 aprile, alle ore 19, al Teatro Pietro Aretino di Arezzo per un evento che, grazie anche al grande ritorno di Zeffirelli, promette gusto e bellezza: "La Bohème" di Giacomo Puccini. Ricordiamo che dipendenti e soci Banca Etruria entrano in teatro a costo ridotto.
La Bohème di Zeffirelli

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog