Magazine Economia

La brutta fotografia del credito

Da Roxioni
La brutta fotografia del creditoLa brutta fotografia del creditoNei dati appena pubblicati dalla Banca d’Italia la conferma e la fotografia delle difficoltà nel rapporto tra banche e imprese  del secondo semestre 2011. La rilevazione della banca centrale segnala il baricentro nelle risposte di 400 banche rispetto alla domanda e offerta di credito.
La brutta fotografia del credito
I valori di irrigidimento all’offerta si sono dimezzati per le banche grandi e medie nel 2° semestre rispetto
al 1°, mentre  le banche piccole rimangono ancora molto caute. Il miglioramento sembra beneficiare le imprese del Centro e del Sud.
La brutta fotografia del creditoQuesto grafico si riferisce al 1° semestre ma mostra chiaramente l’aumento degli spread, il maggiore impatto dei costi di provvista e dei vincoli di liquidità e la percezione del rischio dell’economia in generale e su alcuni settori. Tutti fattori che sono sicuramente peggiorati nel 2° semestre.
La brutta fotografia del creditoInfine il grafico più significativo sullo stato delle imprese, anche se ancora riferito al 1° semestre 2011: la domanda di credito cresce solo per il finanziamento del circolante (i pagamenti in ritardo) e cresce moltissimo per la ristrutturazione del debito esistente. Anche in questo caso non c’è da aspettarsi inversione di tendenza nel 2° semestre, anzi…fonte
....dal Blog di Fabio Bolognini...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :