Magazine Cultura

La faglia

Creato il 08 giugno 2012 da Federicobona @Federico_Bona

La fagliaNon esistono molti libri – né molti autori – capaci di passare con facilità dal registro comico a quello drammatico, ma questo è uno di quelli. Magari non lo fa in tutte le occasioni con il dovuto controllo – si tratta pur sempre di un romanzo d’esordio – ma è indubbio che Miro possieda questo raro talento, che mette al servizio di un romanzo che potrebbe essere definito di formazione, o di antiformazione, ma che ha qualcosa anche del picaresco. Il nucleo della storia si svolge a fine anni Settanta e vede protagonisti cinque amici della periferia di Torino, uniti da qualche piccolo furtarello, dalla scoperta dei primi amori e dall’orgoglio di gruppo tipico dell’adolescenza e dei quartieri disagiati, innaffiato da scorribande pseudo-eroiche e motorini truccati. È su questa base che Miro costruisce in flashback una mitologia sgangherata, raccontata con un linguaggio che non sta fermo un attimo e che – a parte forse un’esitazione iniziale nell’innescarsi, come per eccesso d’introduzione – ti scorta di corsa in mezzo alle avventure del gruppo, gonfiandosi di iperboli fantasiose e spiazzanti, di metafore mai iperletterarie, anche quando in mezzo a un immaginario generalmente basso spunta qualche immagine lirica. L’episodio chiave è il momento in cui la banda crede di aver scoperto il covo dove viene tenuto prigioniero Aldo Moro e decide di liberarlo, in un’avventura che mescola alla perfezione tragico e grottesco. Il bello è che non si tratta semplicemente di un episodio gustoso, ma anche di quello in cui tutti i destini individuali trovano il loro senso, magari anche a distanza di tempo, aggiungendo il fatalismo ai toni di nostalgia e tenerezza per una stagione della vita indimenticabile, e a quelli di amarezza per averla tradita, come probabilmente quasi tutti gli adulti. Insomma, si ride e si riflette. Non sarà un capolavoro, ma una gran bella storia sì.

La faglia, Massimo Miro (Il Maestrale, 144 pp, 16 €)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La preghiera

    preghiera

    Scarica Titolo: La preghiera Autore: Beatrice da Vela Formato: pdf Categoria: Racconti Licenza: La Preghiera by Beatrice da Vela is licensed under a Creative... Leggere il seguito

    Da  Camphora
    CULTURA, LIBRI
  • La seconda lettura, ovvero la letteratura viva

    seconda lettura, ovvero letteratura viva

    L'illuminazione mi è giunta mentre stavo leggendo Morte a Venezia. C'era qualcosa che mi ricordava l'atteggiamento di Aschenbach verso il giovane Tazio. Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Questa è la storia

    Questa storia

    Mary Roberts Rinehartdi una zitella di mezza età che perdette la testa, disertò i domestici lari, prese in affitto una casa ammobiliata per passare l'estate... Leggere il seguito

    Da  Unostudioingiallo
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • La letteratura nella pignatta

    letteratura nella pignatta

    Vedi quella nuvola… Non sembra un ossobuco? di Claudio Novelli Edizioni La Conchiglia pp 260 € 15,00(…)stava sola in ripa di marina; e senza rete e sanz’amo... Leggere il seguito

    Da  Luigiderosa
    CULTURA, LIBRI
  • La pace

    pace

    La pace ritorna solo festeggiandolanon c'e' posto per l'odio e la tristezza c'e' l'amore nel mondo che ci aspettatutto il mondo cammina nell'inferno per donare... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • La nuova Jacqueline Carey

    nuova Jacqueline Carey

    Jacqueline Carey, l’autrice del Dardo e la rosa, ci ha incantato con i suoi libri ambientati nell’universo D’Angeline, una serie fantasy epica e sensuale,... Leggere il seguito

    Da  Weirde
    CULTURA, LIBRI
  • La notte dei giocattoli

    notte giocattoli

    Le iniziative che vedono i libri, nella sua accezione creativa, come co-protagonisti del benessere dei malati sono promosse da me sempre volentieri. Leggere il seguito

    Da  Marcodallavalle
    CULTURA, LIBRI

Magazines