Magazine Cultura

La gata

Creato il 21 giugno 2013 da Luigiderosa @Luigi2006
Tristessa
La gata
di Jack Kerouac
Osca Mondadori 104p.,€ 10,00
traduzione di Michele Piumini
"La gata" è parola spagnola sta per "gatta", chi è? Una splendida messicana di nome Tristessa "gli occhi sono radiosi e scintillanti e la guancia umida di
bruma e i capelli da india neri freschi e lisci divisi in 2 treccine dietro la nuca
con l'acconciatura ondulata". E' una gatta speciale, es muy dolorosa, difficile starle dietro, sono molti quelli che a Città del Messico si contendono i suoi
favori di bellissima Lolita, un tempo, oggi che la scopre Jack Kerouac, magra
è la sua pelle bruna, si attacca alle ossa, piccole stampelle perchè la morfina, il diavolo
che l'ha conquistata e la tiene prigioniera, la sta consumando.
"Magnifiche increspature di pera modellano la sua pelle fino agli zigomi, e
lunghe palpebre tristi, e la rassegnazione della Vergine Maria, e vellutata
carnagione caffè e occhi di uno straordinario mistero con un lamento di
dolore inespressivo come la profondità della terra per metà sprezzante e per
metà penoso".Il Poeta della beat generation si lascia andare in questa storia d'amore impossibile,
in questa storia di redenzione per una donna perduta,in un Messico torbido fatto di spacciatori alcolizzati e prostitute , tutti vivono alla giornata, senza cercare un senso alla vita, senza chiedere null'altro che la felicità dei tossicomani: la roba. Ma anche lui, Jack, come Tristessa cerca la felicità nelle droghe ben consapevole alla fine  sarà destinato a percorrere la strada sterile  di queste povere anime inquiete e pensose. El Indio, l'amico di Tristessa è sempre pronto con la siringa per l'iniezione quotidiana di  veleno. Tutti i personaggi di questo romanzo cercano nello sballo, la forza di reagire a questa vida que es dolor...
Non siamo nulla.
Domani possiamo essere morti.
Non siamo nulla.
Tu e Io.
La gata

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La fedeltà

    fedeltà

    È ormai famoso il detto traduttore traditore, che fonda su una semplice paronomasia tutta una serie di implicazioni negative. In realtà a volte “tradire” (e... Leggere il seguito

    Da  Thais
    CULTURA, EDITORIA E STAMPA, LIBRI
  • La rabbia dentro (2012)

    rabbia dentro (2012)

    Una famiglia incasinata, tanti sogni già infranti e una grande rabbia dentro:Lidia deve confrontarsi con tutto questo in un'epoca, la fine degli anni '70, che l... Leggere il seguito

    Da  Sonjli
    CULTURA, LIBRI
  • La discesa dei luminosi

    discesa luminosi

    "La discesa dei Luminosi" di Provenzi, Loiacono.UN FANTASY COINVOLGENTE, AVVENTUROSO, MISTERIOSO E IN PARTE ANCHE DISTOPICO!“Damon non approvava la scelta dei... Leggere il seguito

    Da  Francesca Ghiribelli
    CULTURA, LIBRI
  • la casa editrice Barta

    grazie ad un amico siamo giunti ad un contatto con Andrea Settis Frugoni, neo editore per i tipi di Barta. Il suo progetto editoriale è molto interessante,... Leggere il seguito

    Da  Atlantidelibri
    CULTURA, LIBRI
  • Posta per la Locanda #3 - La bambinaia

    Posta Locanda bambinaia

    Buongiorno miei affezionati lettori e bentornati alla Locanda dei Libri, sono davvero felice di essere di nuovo qui con voi! Le mie vacanze sono finite ed è... Leggere il seguito

    Da  Clody
    CULTURA, LIBRI
  • Come trovare la gioia?

    Come trovare gioia?

    Autore: La RedazioneGio, 29/08/2013 - 10:30 Per trovare gioia, energia e libertà è importante sviluppare la capacità di superare i sensi di colpa, la vergogna... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • La memoria dell’acqua: la parola agli autori

    memoria dell’acqua: parola agli autori

    Ecco un estratto dell’intervista agli autori de La memoria dell’acqua, Mathieu Reynès e Valérie Vernay, pubblicata su Actua BD: La prima cosa che affascina del... Leggere il seguito

    Da  Tunué
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI

Magazines