Magazine Diario personale

La ghiandaia

Creato il 21 luglio 2014 da Lifarnur @silvialazzerini
Su una giovane quercia al confine del giardino, abita una prepotente ghiandaia. Il suo roco richiamo mi avverte della sua presenza nelle più svariate ore del giorno. E' un asso del mimetismo fra i folti rami della quercia, e in base a come le foglie si muovono, è possibile capire su quale dei piani della sua villa si trova.
Questo furbo pennuto non ama veder gente che transita per il giardino, che di fatto non le appartiene,  poichè è convinto che gli si portino via le cibarie, consistenti in more di gelso, peschenoci e susine, che puntualmente becca, fa cadere a terra e lascia lì, svolazzando e gracchiando felice.
LA GHIANDAIA
Gracchia felice fino a che, dall'alto del suo appartamento, non vede qualcuno che transita attraverso il giardino per andare a lavorare nell'orto, duro lavoro di estirpazione manuale delle erbacce, sotto il caldo sole estivo, fra le verdi pianticelle che con fatica son state piantate e  che con altrettanto faticoso impegno, son state fatte crescere. Ma a lei quel via vai non va bene, quella è casa sua e tu o chiunque altro, siete ospiti  indesiderati.
Perciò, mentre tu cammini ignaro del pericolo che stai correndo, lei spicca il volo e plana a folle velocità sulla tua testa borbottanto offese in "ghiandese", sfiorandoti e riprendendo quota alla stregua di un cacciabombardiere, o forse dovrei dire come un missile aria- terra. E questo è il raid dell'andata. Se si è passati indenni, si può accedere all'orto, dove con impegno ti metti a lavorare, pur tenendo un occhio al cielo (non si sa mai).
Essere giunti  nell'orto non significa essere al sicuro, si è sotto tiro comunque, anche perchè il feroce pennuto, deve nutrire un morbido, lamentoso pulcino che, affamato, ci "guata" dalla vigna. Il piumino piange, e la pennuta madre, decide di rinfrescarlo con una pesca. Un moto d'ali e prima che tu possa rendertene conto, due pesche cadono a terra beccate a morte.
Cerchi di finire l'estirmapemento delle piantine infestanti, raccogli da terra le pesche cadute dopo una breve resistenza al becco del pennuto, e madida di sudore ti avvii verso casa, anche per darti una rinfrescata........ma ecco che, callida come la volpe del deserto, la molestatrice pennuta  approfitta del fatto che hai le mani occupate.
In picchiata ti svolazza sulla testa, blaterando improbabili minacce, e per farti vedere che lei può e tu no, intreccia acrobazie sui rami del gelso solo ad un metro di distanza da te, mettendosi anche a testa in giù, mentre il merlo, che aveva approfittato dell'assenza della tirannica occupatrice di territori, manifesta indispettito il suo nervosismo.
Varchi a fatica la soglia di casa, finalmente al sicuro da qualunque attacco, felice di non esser stata beccata da quell'impudente, e pur di dimostrarle che tu appartieni allo stabile e a quel pezzetto di terreno che coltivi anche per sfamare lei, ti affacci sulla soglia e le urli: "Sciocco pennuto! Esisto anche io!"

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La polvere e la iena

    C’è una stanza, nella mia mente, che tengo chiusa a doppia mandata e dove custodisco polvere e dolore. C’è tanta polvere, ho spolverato un paio di volte, ho... Leggere il seguito

    Da  Romina
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, TALENTI
  • La felicita'.

    felicita'.

    La felicità è una realtà sfuggevole, per certi versi simile a qualcosa che al tatto scivola via, nel momento in cui ti accorgi di averla raggiunta, spesso... Leggere il seguito

    Da  Posacostantino
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • La solitudine

    solitudine

    | non è mica una follia | è indispensabile | per star bene in compagnia. G. GaberLa solitudine è uno stato dell'anima che in molti ricercano nell'anelito di... Leggere il seguito

    Da  Perla
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • La Moxibustione

    Moxibustione

    E' una tecnica che si basa sul riscaldamento di zone cutanee, ha lo scopo di procurare sollievo da un sintomo di una particolare patologia ed è legata alla... Leggere il seguito

    Da  Cristina Aloisi
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • La sfiga…

    sfiga…

    Gentile Cliente, siamo spiacenti di doverLe comunicare che è stato rilevato un difetto di produzione su un limitato numero di eReader PocketBook Touch Lux 2. Leggere il seguito

    Da  Aquilanonvedente
    DIARIO PERSONALE, POESIE, TALENTI
  • La pioggia !!!

    pioggia

    Buon giorno, care amiche!A costo di sembrare monotona (in effetti un po' lo sono!), questo post è per osannare per l'ennesima volta la meravigliosa pioggia. Leggere il seguito

    Da  Shani
    CREAZIONI, DIARIO PERSONALE, FAI DA TE, HOBBY
  • La testa

    testa

    Stasera mi devo preparare la cena.Ci credereste mai? Io, Roberta Frulla, alle prese con cucina e fornelli.Proprio così.È perché ho mal di testa.Un mal di testa... Leggere il seguito

    Da  Tuttavitarobi
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI