Magazine Società

La giornata Ma.G.I.A. a Montegranaro: arrivano i turisti.

Creato il 03 luglio 2011 da Laperonza

La giornata Ma.G.I.A. a Montegranaro: arrivano i turisti. 

Portare turisti a Montegranaro: sembrava una barzelletta, una cosa impensabile. Al massimo la gente è sempre venuta in città per comprare le scarpe. Poi improvvisamente ci siamo accorti che Montegranaro non è poi così brutta, che anche da noi ci sono bellezze storiche e architettoniche degne di nota. Così abbiamo riaperto S.Ugo e i nostri concittadini l'hanno potuta vedere e rivedere. Poi abbiamo riportato la gente a S.Pietro. E' iniziata a venire anche gente da fuori. In breve si è sparsa la voce e abbiamo ricevuto visite da diversi luoghi, anche non vicini. Intendiamoci: non è che ci sia la fila, ma i turisti vengono, e quando vengono sono piacevolmente colpiti tanto che alcuni sono tornati portando amici e conoscenti.

Ora abbiamo preso contatti con Ma.G.I.A., l'Associazione Guide Turistiche e Naturalistiche delle Marche che ha prima visionato i nostri tesori e poi li ha inclusi nell'elenco dei luoghi da visitare. Da qui nasce la presenza di Montegranaro alla giornata Ma.G.I.A. del 9 luglio prossimo. Sabato alle ore 16,30 con ritrovo davanti la chiesa di S.Serafino attendiamo una comitiva di amanti del bello, accompagnati dalla Guida Sabina Sallusti, alla quale si potranno unire tutti coloro che vorranno farlo in maniera gratuita. La Signora Sallusti ci guiderà attraverso un percorso di scoperta dei nostri piccoli grandi tesori, partendo appunto da S.Serafino e proseguendo a far visita alla Pievania e ai suoi magnifici portali, una tappa in chiesa, poi si scenderà lungo via Conventati per giungere a Sant'Ugo. Da lì si ripartirà alla volta di San Pietro per chiudere il giro al punto di partenza. Si prevede di poter effettuare la visita completa in un paio d'ore. Le fonti storiche saranno curate da Daniele Malvestiti.

Credo sia una ghiotta occasione per i Montegranaresi per riscoprire angoli di città dimenticati. Credo anche che sia un vanto per Città Vecchia essere riuscita nel valorizzare il nostro patrimonio e nel metterlo a disposizione dei coloro che ne vorranno godere. L'unico rammarico è quello di non potere ancora aprire al pubblico la splendida chiesa dei SS. Filippo e Giacomo. Ma non disperiamo.

 

Luca Craia

 

(foto di Gianfranco Mancini)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine