Magazine Italiani nel Mondo

La grande spiaggia

Creato il 13 maggio 2012 da Fbruscoli
La grande spiaggia
Sono stato per la prima volta a Nouackchott, la capitale della Mauritania,  nel 2009. All'epoca avevo visitato delle prigioni e avevo fatto qualche riunione al ministero delle giustizia. Al potere c'era ancora Abdallah, detto Sidioca, all'epoca il primo presidente eletto nella storia della Mauritania. A distanza di tre anni ci sono decine di semafori in più (per la maggior parte pletorici perché completamente ignorati) e un nuovo presidente. I cinesi hanno anche costruito un paio di nuovi edifici a cinque piani destinati alla bruttezza postuma. Per il resto la città è uguale a se stessa: una sterminata distesa di edifici bassi in mezzo ad un mare di sabbia gialla. Vista dal mare la Mauritania è un'enorme spiaggia. Verso sud, dove scorre il fiume Senegal, la vegetazione è più densa e verde, ma il resto del paese è arido e desertico.
I mauritaniani sono un misto di popoli nomadici di origine araba, di neri subsahariani e di ex-schiavi liberati, che assomigliano fisicamente ai secondi e culturalmente ai primi. Ci sarebbe tutto per una bella esplosione etnica, ma per il momento - a parte qualche epurazione negli anni novanta - la pace sociale regge. Il tempo a Nouackchott scorre più lento. La luce accecante, il calore del sole, l'aridità del panorama non possono che rallentare il ritmo della vita. Gli uomini camminano con passo cadenzato di zombie, avvolti nel loro boubou, la tunica tradizionale. Le donne - ingrassate a dovere grazie a dosi forzate di latte di cammella - hanno forme rotonde, a mala pena dissimulate da un triplice strato di veli. I loro visi, di un colore unico al mondo che si potrebbe descrivere come un marrone chiaro che tende al perlaceo, sono di una dolcezza e di una sensualità uniche. Non c'è molto da fare a Nouackchott. L'alcool è proibito e si trova solo in posti frequentati da stranieri. La vita notturna è tra le più tranquille d'Africa (per non dire praticamente insesistente). La notte si può sentire il rumore di uno spillo che cade nella sabbia, oltre al fuoristrada del vicino che rientra a casa facendo i 180 sull'ultima chicane. Le due sere che ho passato a Nouackchott mi sono sentito l'ospite d'onore. La prima cena, interminabile, era degna di un re medioevale: aragoste, pesce, agnello, altro pesce, pollo, carne. Sono tornato in albergo zigzagando. La seconda cena, in cui al mio tavolo hanno servito un agnello intero ripieno di couscous (al tavolo eravamo in tre e anche piuttosto magri), era accompaganta da un concerto della cantante più famosa della Mauritania, la Madonna locale. A piedi scalzi, con una voce che saliva alta le scale degli accordi della musica araba, ha cantato una canzone che faceva venire la pelle d'oca. Ero convinto che fosse una canzone d'amore, ma poi ho scoperto che parlava del Profeta. 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mi scappa la pipì…a Parigi

    scappa pipì…a Parigi

    Où faire pipi à Paris Parigi è una città piena di fascino che custodisce perle di rara bellezza accessibili solamente agli spiriti sensibili e agli sguardi... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    CULTURA, CURIOSITÀ, ITALIANI NEL MONDO, LIBRI, VIAGGI
  • La magica metamorfosi della rue Goscinny

    magica metamorfosi della Goscinny

    I colorati paletti di Cyklop Qualche tempo fa vi avevo parlato sia della rue Goscinny, ridente via parigina situata nel XIII arrondissement, sia di Cyklop,... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • Aïd el Kébir 2012 – La grande Festa

    Kébir 2012 grande Festa

    L’Aïd el Kébir (festa del sacrificio) si svolgerà in Marocco, con probabilità,  il 27  ottobre 2012, ma sarò più preciso tra qualche giorno, in quanto, come... Leggere il seguito

    Da  Paolo
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • La pioggia porta conforto

    Darling Farm, Bourke, NSW, 21 ott 2012, ore 15:43, domenica Oggi va un poco meglio. Il senso di spaesatezza si è un po’ placato. La giornata si è presentata... Leggere il seguito

    Da  Guidoeug
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • La patata dolce di Aljezur incontra il tonno

    patata dolce Aljezur incontra tonno

    Aljezur è un paesino dell'Algarve, la regione più meridionale del Portogallo, quella dove ogni estate si riversano frotte di lisboeti (e non solo, anche di... Leggere il seguito

    Da  Elle_lx
    CUCINA, ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • La piramide delle scarpe

    piramide delle scarpe

    L’associazione Handicap international organizza, come ogni anno, una manifestazione simbolica contro le mine anti-uomo. L’evento avrà luogo domani, 29... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    ITALIANI NEL MONDO, VIAGGI
  • La prima foto di Parigi

    prima foto Parigi

    Questa foto di 173 anni fa è la prima foto di Parigi. Louis Daguerre è uno dei personaggi più conosciuti del XIX secolo ed è conosciuto per essere uno dei... Leggere il seguito

    Da  Italianiaparigi
    CURIOSITÀ, FOTOGRAFIA, ITALIANI NEL MONDO, LIFESTYLE, VIAGGI