Magazine Società

La lega legata

Creato il 01 febbraio 2011 da Speradisole

Non c’è alba, ma solo tramonto nel futuro della Lega

LA LEGA LEGATAHanno un bel da dire Bossi e Maroni che non tradiranno mai Berlusconi. Una presa di posizione aprioristica e senza sconti che comunque fa pensare. Prima di tutto non è possibile che tutti i legaioli siano tanto contenti degli scandali arcoriani.

Qualche testa pensante forse c’è e si domanda come uscire da questa matassa aggrovigliata che paralizza la Lega.

Infatti è indubbio che Bossi debba la sua ascesa di consensi, ed il suo protagonismo politico, proprio a Berlusconi, ma è altrettanto chiaro che la Lega vive e campa solo se Berlusconi rimane.

Il dopo Berlusconi è paralizzante per la Lega. Anche a federalismo ottenuto.  Infatti la Lega conterebbe assai poco se al posto di Berlusconi ci fosse un governo ampio di unità nazionale o se, travolto dagli scandali, Berlusconi dovesse perdere le elezioni.

Le cose che la Lega sta dicendo, anche con questo “rumoroso” silenzio (solo Maroni ha detto qualcosa – scrivendo anche lui al Corriere – che forse va bene anche un altro leader al posto di Berlusconi), sono solo ragioni di sopravvivenza politica, e spiegano la fedeltà a Berlusconi.

Per questo la Lega non sarà mai un cambiamento politico serio, ma solo una restaurazione dell’attuale regime. Solo in questo regime può sopravvivere.  Chi vuole davvero un cambiamento dovrebbe riflettere  sul perché di tanta fedeltà. Non c’è un reale spazio politico per la Lega al “dopo Berlusconi”. Non c’è alba nel futuro della Lega, ma solo tramonto.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :