Magazine Curiosità

La lotteria della democrazia

Creato il 22 aprile 2012 da Francosenia

lotteria

In un articolo pubblicato sul "Physica A", "Accidental Politicians: How Randomly Selected Legislators Can Improve Parliament Efficiency" (Politici accidentali: Come i parlamentari selezionati in modo casuale possono migliorare l'efficienza del Parlamento), cinque ricercatori dell'Università di Catania (Non nuova a queste cose) asseriscono che i moderni parlamenti bicamerali funzionerebbero in modo più efficiente se alcuni - ma non tutti - dei membri fossero selezionati in modo casuale (per sorteggio), piuttosto che per elezione. I ricercatori hanno creato un modello, riferendo agli ipotetici parlamentari la loro capacità di esprimere voti in base al prevalere dei loro interessi personali, o al prevalere degli interessi della società. Per i parlamentari eletti con l'aiuto di un partito politico - contrariamente a quelli scelti a caso - il loro interesse personale a compiacere il partito in cambio di un sostegno alla rielezione, era uno degli interessi prevalenti. I ricercatori hanno scoperto che, sia in termini di numero di leggi approvate sia di benessere sociale raggiunto mediante tali leggi, una combinazione di parlamentari eletti e di parlamentari sorteggiati sarebbe la più efficiente. Questo modello è solo un prototipo, naturalmente, e si riferisce ad una legislatura con una sola camera e ad un ordinamento bi-polare.
Quello che potrebbe sembrare il sogno allucinato di un matematico, tuttavia ha dei riscontri storici. La pratica era comune nell'antica Grecia; ad Atene veniva usato un dispositivo, chiamato kleroterion (nella foto), in cui venivano inseriti i nomi dei cittadini da estrarre. Più tardi, i rappresentanti sono stati scelti in modo casuale in altri luoghi. A Bologna, a Parma, a Vicenza, nella Repubblica di San Marino, a Barcellona e anche in alcune parti della Svizzera. Anche nella Firenze del secolo XIII e XIV e a Venezia dal 1268 fino alla caduta della Repubblica, nel 1797; ed era inteso sia come un'opportunità per le minoranze, sia come un modo per opporsi alla corruzione. Certamente, in molti luoghi, oggi, viene usato per la formazione delle giurie popolari, ma non solo. Ad esempio, in Islanda, dopo il collasso finanziario, si sta disegnando una nuova costituzione, e per farlo è stata designata un'assemblea formata da 950 cittadini scelti a caso.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Striscia, la disinformazione oscena

    Striscia, disinformazione oscena

    Per il 25esimo anno, ecco di ritorno Striscia la notizia, il watch-dog satirico del belpaese. Il problema e' che c'e' cane e cane, vogliamo mettere un rottweile... Leggere il seguito

    Da  David Asìni
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La stangata di Monti: la manovra dell'equita(lia)

    Da alcunesettimane, dall'insediamento del governo Monti, la parola più usataed abusata della politica italiana è equità.Sarò che sonosicuramente prevenuto nei... Leggere il seguito

    Da  Veritaedemocrazia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Giu’ la maschera !!!!

    Dopo gli accadimenti del 12 Gennaio 2012 , credo che si possano tranquillamente affermare alcune cose, senza timore di essere smentiti…-GIU’ LA MASCHERA gente... Leggere il seguito

    Da  Malpaese
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La Patrimoniale scomparsa

    Una delle dimostrazioni del carattere di destra del Governo Monti, se ancora ce ne fosse bisogno, è la scomparsa della proposta della Patrimoniale, cioè di una... Leggere il seguito

    Da  Veritaedemocrazia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • Nazionalizzare la Fiat

    Dunque Marchionne ha finalmente fatto vedere le carte che aveva in mano e svelato il suo bluff: il programma Fabbrica Italia, venti miliardi di euro da investir... Leggere il seguito

    Da  Veritaedemocrazia
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La credibilità dei giornalisti

    credibilità giornalisti

    Ricordo un celebre film dal titolo Quarto Potere, la storia di un magnate che acquista un giornale, l'Inquirer, fino a farlo diventare "un impero che dominava u... Leggere il seguito

    Da  Paopasc
    ATTUALITÀ, EDITORIA E STAMPA, MEDIA E COMUNICAZIONE, POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ
  • La quasi-dittatura

    quasi-dittatura

    Il consociativismo politico tra quei partiti che dovrebbero trovarsi divisi tra maggioranza e opposizione e che invece si trovano ad essere tutti uniti sotto... Leggere il seguito

    Da  Malpaese
    POLITICA, POLITICA ITALIA, SOCIETÀ

COMMENTI (1)

Da rapisarda
Inviato il 04 maggio a 09:32
Segnala un abuso

Grazie per la citazione, la nostra proposta in effetti è molto seria e soprattutto a costo zero!! Suggerisco di vedere anche questa pagina web per maggiori informazioni e articoli correlati http://www.dfa.unict.it/home/rapisarda/index.php?option=com_content&view=article&id=76

Cordiali saluti Andrea Rapisarda

A proposito dell'autore


Francosenia 19187 condivisioni Vedi il suo profilo
Vedi il suo blog

L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo L'autore non ha ancora riempito questo campo