Magazine Cultura

La magia del pop...

Creato il 23 marzo 2013 da Martelloide
Stasera si chiuderà il mio trittico pop. Giovedì ero al Mattatoio di Carpi a vedere gli Holiday Crowd, ieri a Padova, alla Mela di Newton per i Northern Portrait acustici e stasera sarò a Milano per rivedere entrambi i gruppi che suoneranno insieme in una serata che credo toccherà vette emozionali altissime.
La magia del pop...
Mi sarebbe piaciuto fare una recensione vera e propria, citando pezzi e cose varie. Ma non lo farò. Userò solo la parola magia, la magia del pop. Perchè credo di aver toccato con mano, ancora una volta (visti gli infiniti concerti che ho visto nella mia vita), la sensazione di benessere, di calore, di empatia totale che solo certa musica pop ti può dare.
Gli Holiday Crowd mi hanno emozionato, precisi , oscuri e romantici, devoti allo Smiths sound, totalmente fuori dal tempo e così magnetici. Ipnotici veramente. Dare a Imran la mia copia di Rockerilla con la loro intervista mi ha riempito di orgoglio. Sapere che mi aspettavano, che avevano parlato di me, mi ha reso felice. Come solo la musica e le cose di musica sanno fare. La famiglia, mio figlio, la mia compagna, sono emozioni totalizzanti, certo, ma comunque diverse. Non so, la musica è qualcosa di primordiale per me e ancora non smette di riempirmi i polmoni e il cuore. E poi un gran bel concerto veramente. L'abbraccio ai ragazzi che mi accompagna sulla strada del ritorno.
La magia del pop...
Poi ecco i Northern Portrait, in veste acustica. La Mela di Newton è un posto piccolo ma decisamente accogliente. I NP lo riempiono letteralmente con la loro musica: ogni angolo, ogni centimetro è pervaso da qualcosa di magico. I pezzi già di per sè magnifici del gruppo diventano, in questa veste, commoventi a tratti, semplici e radiosi. Un cuore musicale vero, sincero, forte, emozionate che non ha mai smesso di battere per 1 ora di live. Avevo le lacrime agli occhi. Ero veramente emozionato a parlare con Stefan, a ricordargli la nostra intervista, guadavo lui e lo sentivo ringraziarmi tantissimo e io che pensavo, ma Dio, dovrei essere io a dire grazie, grazie per tuto questo, grazie per farmi provare questo.
Stamattina mi sono svegliato felice. Stasera mi aspetta una chiusura di tre giorni fantastici, come sono belli i giorni in cui aspetti qualcosa che ti preme tantissimo e poi, nel viverla finalmente, tutta l'attesa trova un magnifico compimento.
Amo la mia vita immersa nella musica. La amo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog