Magazine Poesie

La mia ultima favola

Da Guidocomin @GuidoComin
LA MIA ULTIMA FAVOLA

I ristoranti a pranzo e cena straripano
di gente che, indifferente, si ingozza gaia;
nei parcheggi di quelli carissimi, quelli
dove divorano soprattutto il buon pesce,
non c’è neanche posto per una bicicletta.
Uomini inconsapevoli come il mio cane,
che senza accorgersene spaventa le gazze,
mentre annusa noncurante le foglie morte.
Hanno potato acacie e salici lungo i fossi,
è così tutta ordinata e pulita la primavera,
che sembrerebbe quasi d’essere in Austria!
Hanno appianato con tanti camion di ghiaia
le troppe buche della strada del camposanto
e pianificato assai bene la bella catastrofe.
Nessuno si è accorto di mezzenotti scoccate
da tempo immemore su orologi ormai rotti
e milioni danzano ancora – da Cenerentole.

LA MIA ULTIMA FAVOLA

LA MIA ULTIMA FAVOLA
  PoetaMatusèl legge LA MIA ULTIMA FAVOLA

Scarica: la-mia-ultima-favola.wav

LA MIA ULTIMA FAVOLA

Copyright © 2014 Guido Comin PoetaMatusèl – Belluno, Italy. All rights reserved.

.


Archiviato in:Poesia italiana, Poetry / Poesia Tagged: acacie, baratro, camposanto, catastrofe pianificata, Cenerentola, cimitero, favola, fine voluta, gazze, inconsapevolezza, mezzanotte scoccata, orologi rotti, precipizio, primavera, ristorante di lusso, salici

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La mia Bagna Cauda

    Bagna Cauda

    Anche io ho voluto partecipare a modo mio al Bagna Cauda Day che, nato dall’idea dell’associazione Astigiani presieduta dall’amico Giorgio Conte, nello scorso... Leggere il seguito

    Da  Sarahscaparone
    CUCINA, DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • la mia bicicletta

    É con me da quando avevo quattordici anni. Mi ha accompagnato dappertutto. Una compagna fedele. Un pezzo della mia vita. Mi ha portato tutti i giorni per... Leggere il seguito

    Da  Michele Orefice
    DIARIO PERSONALE, FAMIGLIA, TALENTI
  • la mia Milano mondana

    Milano mondana

    E’ da un po’ che sei fuori sede, oltre che fuori fase. Ed era dunque da un po’ che non frequentavi gli eventi mondani della tua città. Leggere il seguito

    Da  Martina Frattini
    TALENTI
  • La vita di Seneca (ultima parte)

    vita Seneca (ultima parte)

    Roma 17 marzo 2014 Lucio Anneo Seneca nacque in Spagna, a Cardova, intorno al 4 a.C.; suo padre era quell’Anneo Seneca, detto il Retore, che scrisse un’opera... Leggere il seguito

    Da  Lielarousse
    CULTURA, TALENTI
  • La favola mia (Renato Zero, anno 1978)

    Ogni giorno racconto la favola mia La racconto ogni giorno, chiunque tu sia… E mi vesto di sogno per darti se vuoi, L’illusione di un bimbo che gioca agli eroi! Leggere il seguito

    Da  Gattolona1964
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • La mia separazione

    separazione

    Condivido con voi il mio doloroso vissuto attuale fra pensieri, emozioni, confusioni e ripensamenti, con la certezza di voler andare avanti a... Leggere il seguito

    Da  Andrea Cusati
    TALENTI
  • La mia ceramica!

    ceramica!

    Sorpresa!! Finalmente dopo tanto sperimentare, girare a vuoto, scoraggiarsi, fare mille domande a chi ne sapeva più di me....ho ricominciato con la mia ceramica! Leggere il seguito

    Da  Annarita
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE, TALENTI

Magazines