Magazine Cinema

LA NOSTRA VITA Regia: Daniele Luchetti Claudio (E. German...

Creato il 03 giugno 2010 da Veripaccheri
LA NOSTRA VITA Regia: Daniele Luchetti Claudio (E. German... LA NOSTRA VITA
Regia: Daniele Luchetti

Claudio (E. Germano) è un micro imprenditore edile, trentenne, padre di due figli, sposato con Elena (I. Ragonese) che è in attesa del terzo.
La morte di Elena durante il parto sconvolge la vita di Claudio che dovrà affrontare mille difficoltà in ambito lavorativo e contemporaneamente accudire i tre figli.
LA NOSTRA VITA esplora il mondo delle nuove periferie e i suoi abitanti, indaga sul mondo dell'edilizia, entra nel sottobosco dei subappalti fatti di lavoro nero e manovalanza rumena, e infine riflette sul ruolo della famiglia.
Daniele Luchetti, con distacco e imparzialità ci racconta di pseudo imprenditori, palazzinari, spacciatori, puttane e zingari incorniciandoli nel desolante quadro dell'Italia odierna dove piccoli e grandi escursioni oltre il confine della legalità sono moralmente ammessi o addirittura necessari per continuare a campare in un Paese attanagliato dalla crisi economica.
Il regista di MIO FRATELLO E FIGLIO UNICO (2007) descrive con precisione il trentenne Claudio, un uomo che lavora duramente ogni santo giorno, che fatica a mandare avanti la numerosa famiglia, che vive in periferia in un anonimo palazzone.
Un uomo, Claudio, che qualche decennio fa si sarebbe autodefinito un proletario sfruttato e che oggi invece organizza le vacanze in costa Smeralda e a chi gli fa notare che "in Italia vi piace far pensare agli altri che avete soldi" risponde candidamente che " fa vede' è tutto" .
In poche parole, tramite il personaggio di Claudio, il regista ci racconta la metamorfosi di quella classe operaia che una volta sognava di "andare in paradiso" e che oggi invece si sente borghese e vuole partecipare da protagonista al grande rito del consumo, cerca il proprio paradiso privato identificandolo con centri commerciali, costose console per videogiochi, vacanze in costa Smeralda, e che, appunto, per "fà vedè" rischia di ridursi sul lastrico.
Una sequenza da sottolineare assolutamente: quella con la descrizione dei "cottimisti di Frosinone", operai qualificati dall'aria minacciosa, che rimasti senza lavoro, si sono organizzati in squadre che garantiscono continuità lavorativa 24 ore al giorno sette giorni su sette, dormono in cantiere, chiedendo in cambio il pagamento in nero. Anche in questo caso Luchetti è bravo nel disegnare con le immagini la psicologia di questa gente che, umiliata professionalmente, costretta a lavorare continuamente, ad abbandonare per settimane la famiglia e con un futuro incerto, investe il frutto del suo lavoro in lussuose automobili.
LA NOSTRA VITA, non è però esente da inciampi; il distacco e l'imparzialità palesati nel descrivere il mondo dell'edilizia, lasciano il posto ad un pietismo eccessivamente sfrontato nella descizione del lutto, volto ad assicurarsi le simpatie del pubblico, in qualche occasione si dilunga a scapito della solidità narrativa e sopratutto il finale consolatorio è forzato.
Buona prova di Elio Germano (palma d'oro a Cannes 2010 come miglior attore protagonista) contorniato da ottimi comprimari, tra i quali va sottolineata la prova di Raoul Bova che diretto da un regista dalla mano solida come Luchetti evidenzia capacità sino ad ora nascoste.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Yo fratello! (Mio fratello è figlio unico, Daniele Luchetti)

    fratello! (Mio fratello figlio unico, Daniele Luchetti)

    Mio fratello è figlio unico(Italia, 2007)Regia: Daniele LuchettiCast: Elio Germano, Riccardo Scamarcio, Diane Fleri, Luca Zingaretti, Anna Bonaiuto, Alba... Leggere il seguito

    Da  Cannibal Kid
    CINEMA, CULTURA
  • Tra la vita e la morte

    Ieri ho fatto una cosa un po' stupida: anziché vedere uno dei tanti film mai visti che ho lì da parte, ho rivisto un film di 16 anni fa, Léon. Leggere il seguito

    Da  Lanterna
    CINEMA, CULTURA
  • La nostra vita

    nostra vita

    di Daniele Lucchetti, Italia 2010, con Elio Germano, Raoul Bova, Luca Zingaretti, Isabella Aragonese, Giorgio Colangeli, Stefania Montorsi, Marius Ignat, Alina... Leggere il seguito

    Da  Innovationmarketing
    CINEMA, CULTURA
  • La nostra vita

    nostra vita

    “I tacchi sono come i parenti. Sono scomodi, ma aiutano” Nel 1988 Daniele Luchetti esordiva alla regia con “Domani Accadrà” e veniva invitato per l’occasione a... Leggere il seguito

    Da  Terrasiniblog
    CINEMA, CULTURA, FILM DRAMMATICO
  • La nostra vita

    nostra vita

    “Ora devi elaborare il lutto” “No, quello che devo elaborare ora, sono i sordi” In questa singola battuta si nasconde il motore degli eventi dell’ultimo film... Leggere il seguito

    Da  Olineg
    CINEMA, CULTURA
  • La nostra vita

    nostra vita

    , la nostra Italia. C'è una miniatura, una parte della microstoria di questo paese nel nuovo film di Daniele Lucchetti che ha portato alla meritata Palma d'Oro... Leggere il seguito

    Da  Filmdifio
    CINEMA, CULTURA
  • La nostra Vita

    nostra Vita

    Luchetti è un narratore prima di essere un regista. Quando ci si accinge alla visione di un suo film, si deve partire da questa premessa. E, nel suo narrare,... Leggere il seguito

    Da  Ludacri87
    CINEMA, CULTURA

Magazines