Magazine Cinema

La notte della lunga paura - William F. Claxton (1972)

Creato il 25 aprile 2011 da Lakehurst
(Night of the lepus)
Visto in Dvx. La notte della lunga paura - William F. Claxton (1972)Ah, gli anni ’70. C’è stato un periodo nel cinema horror, in cui si è deciso che ogni animale avesse un lato oscuro, e hanno cercato di fare film su qualunque cosa (su quel filona pochi anni fa è stato realizzato il no entusiasmante “Black sheep”). In questo film si tenta l’impossibile; rendere spaventoso il coniglio.
Ovviamente il film è un fiasco completo… il problema principale è che si prende troppo sul serio. Viene realizzato un film horror canonico, ma con una delle idee più idiote.
La storia senza inventiva non aiuta di certo e neppure il budget limitato. Quello che si ottiene è un film totalmente prevedibile, dove il “mostro” è semplicemente il muso tenerone di un coniglio inquadrato da vicino e dal basso mentre attori fuori scena gridano di paura; talvolta sporcano di rosso i baffi o fanno digrignare i dentoni al coniglio... ma non è che la cosa migliori molto. Le scene truculente sono mostrate molto rapidamente (anche perché è difficile convincere un coniglio a ficcare il muso su un pezzo di carne) e il picco lo si ottiene nei corpo a corpo (coniglio contro uomo o coniglio contro cavallo) in cui un pover’uomo viene obbligato a mettersi un costume da coniglione gigante. Peccato che anche queste poche scene (di involontaria, ma salutare, autoironia) sono mostrate il meno possibile.
Un film noioso e senza motivi di interesse.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Maniac Cop - William Lustig

    Maniac William Lustig

    Ancora con Lustig, ormai sono andato in fissa! Maniac Cop rispecchia molto il cimena horror in voga negli anni '80, ovvero lo slasher, ma siccome il film è di... Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • London Boulevard - William Monahan

    London Boulevard William Monahan

    Debutto registico per lo sceneggiatore (decorato di Oscar) di The Departed... che poi secondo me ha anche un errore mastodontico proprio di sceneggiatura, ma è... Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • F – quei cattivi ragazzi

    quei cattivi ragazzi

    C’è qualcosa di interessante in questo F di Johannes Roberts, qualcosa che si muove sullo sfondo, senza mai prendere il sopravvento… e sono i ragazzi... Leggere il seguito

    Da  Soloparolesparse
    CINEMA, CULTURA
  • William Friedkin

    William Friedkin

    Good Times (1967) Quella notte inventarono lo spogliarello (The Night They Raided Minsky's) (1968) Festa di compleanno (The Birthday Party) (1968) Festa per il... Leggere il seguito

    Da  Alejo90
    CINEMA, CULTURA
  • William Monahan

    William Monahan

    London Boulevard (2010) - 1,5/5 Monahan (1960), americano, è principalmente sceneggiatore. La sua unica regia per ora è il pessimo London Boulevard. -London... Leggere il seguito

    Da  Alejo90
    CINEMA, CULTURA
  • Sinners & Saints - William Kaufman

    Sinners Saints William Kaufman

    Sinners Saints è film che di primo acchito può sembrare già visto, che poi lo è pure, ma bisogna ben inquadrare la cosa. Innanzitutto è un film indipendente, ... Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • William Gibson - Giù nel ciberspazio

    Autore: William GibsonEditore: Mondadori (Altri Mondi)Pagine: 237Voto: 3/5Pagina di Anobii Trama del libro (un po' retrò): Alle soglie del Duemila, considerare... Leggere il seguito

    Da  Vomitoergorum
    CULTURA, FANTASCIENZA, LIBRI