Magazine Racconti

La notte delle stelle

Da Andrea Venturotti

Oggi, 10 agosto, è San Lorenzola notte delle stelle cadenti. Sono sempre stato affascinato dalle stelle, per me hanno un qualcosa di magico misterioso allo stesso tempo. Così vicine ma così lontane. Proprio come alcune persone perché per quanto ci possano sembrare vicine, non riusciremo mai a raggiungerleBelle sfuggenti.

La notte delle stelle

Insomma, siccome per me le stelle sono sempre state oggetto di metafora e di ammirazione, mi è capitato di scriverci anche qualcosa. Quando ho iniziato a scrivere qualche anno fa, scrivevo più sottoforma di canzone/poesia. Mi spiego: avevo bisogno di sfogare le mie emozioni e le mie sensazioni, ed il modo con cui ci riuscivo meglio era lo stile della canzone (in pratica scrivevo solo testi). Alcuni un po’ banali, lo ammetto (motivo per il quale non li pubblicherò), altri invece con argomenti più importanti, con concetti più seri. Testi ai quali tengo molto perché dedicati o nati da persone a cui tenevo e a cui tengo molto tutt’oggi. Venendo al dunque, oggi, in ricorrenza della notte di San Lorenzo, ho deciso di pubblicare il testo di una “canzone” (o poesia) a cui tengo molto, intitolata non a caso “La notte delle stelle”.


LA NOTTE DELLE STELLE

Si dice che per ogni stella che vedi nascere
un tuo desiderio si riesca ad avverare
e quando la sua luce finisce di splendere
lascia una scia che ti possa guidare

Si dice che per ogni lacrima che hai versato
una gioia sia già pronta a consolarti
proprio come fa ogni mattina il sole
che con i suoi raggi viene a svegliarti

E’ la notte delle stelle
una notte che assomiglia a tante
dove il passato ormai è alle spalle
e davanti a te solo il presente

Si dice che per ogni vita che si spegne
una stella si accenda nel cielo
per continuare a donare la sua luce
a chi da sempre si sente solo

Si dice che per ogni persona che perdi
ce ne sia già un’altra ad aspettarti
perché in fondo gli schiaffi che prendi
ti danno la forza per andare avanti

E’ la notte delle stelle
dove ti aggrappi alla speranza
perché se guardi ancora il cielo
allora ti è rimasta un po’ di forza

E’ la notte delle stelle
e per stasera puoi lasciarti andare
con il vento che ti sfiora la pelle
è arrivato il tempo di dimenticare

Forse non è ancora del tutto finita
forse c’è ancora tempo per un’ultima giocata
per vedere come va a finire

Forse invece è già tutto scritto
dentro un libro che non sarà mai letto
che ci impedisce di provare

C’è chi dice che conoscano il nostro destino
alcuni dicono che ci accompagnano lungo il cammino
altri le considerano come qualcosa di molto lontano
io posso dire che una ce l’ho sempre avuta vicino

E’ la notte delle stelle
e nel cielo cerchi il suo sorriso
perché se guardi ancora in alto
credimi che non è mai per caso

E’ la notte delle stelle
una notte che presto scivolerà via
proprio come fanno le farfalle
per volare lontano dalla nostalgia

Stefano Rifredi


Spero vi sia piaciuto questo mio testo, in aggiunta gustatevi questa vera canzone che parla proprio di questo argomento. Sto parlando de “La notte dei desideri” di Jovanotti. Vi auguro di vedere più stelle cadenti possibili e di esprimere tutti i desideri che avete da parte. Soprattutto, vi auguro che si avverino!


Archiviato in:C'è sempre una canzone, Pensieri e Parole, Rif, Rif's Corner Tagged: 10 agosto, agosto, ammirazione, avverare, belle, cammino, canzone, canzoni, Cielo, desideri, desiderio, Destino, dimenticare, emozioni, estate, farfalle, finire, forza, guidare, importante, jovanotti, la notte delle stelle, lasciare, libera, Libro, lontani, lontano, Lorenzo, luce, Luna, magia, magico, Metafora, misterioso, mistero, nascere, Nostalgia, notte, oggetto, passato, pelle, Poesia, presente, provare, San Lorenzo, Scrittura, scrivere, sensazioni, sfuggenti, sole, sorriso, spazio, speranza, splendere, stella, Stelle, stelle cadenti, stile, tempo, testi, testo, Universo, vicine, vicino, vita, volare

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Coinquilina perfetta #8

    Coinquilina perfetta

    Non ci potevo credere, avevo studiato il finimondo! Praticamente tutto il libro, ogni singola frase, ogni singolo pezzo e… non ce l’avevo fatta. Non l’avevo... Leggere il seguito

    Da  Snake788
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • La Nascita: Punti di Vista

    Nascita: Punti Vista

    Buongiorno a tutti! Oggi vi propongo la seconda puntata della mia collaborazione con Giulia De Nuccio. Ogni 15 giorni ci diamo un tema comune e scriviamo due... Leggere il seguito

    Da  Andrea Venturotti
    RACCONTI, TALENTI
  • Israele, non dimenticare la Shoa.

    Il 28 Gennaio è una data molto importante per tutta la storia dell’umanità, il giorno della memoria, ovvero il giorno in cui viene ricordato il terribile... Leggere il seguito

    Da  Andrea Venturotti
    RACCONTI, TALENTI
  • Sgonfiamo la panza: MA CHE COSTANZA!

    Sgonfiamo panza: COSTANZA!

    Devo decidere se tra circa centodieci giorni, settimana più settimana meno, vorrò indossare ancora al mare i miei bikini. Sono indecisa tra un intero sgambato... Leggere il seguito

    Da  Gattolona1964
    DIARIO PERSONALE, PER LEI, RACCONTI, TALENTI
  • La Brezza dell’Oceano in promozione

    Da oggi fino a domani, La Brezza dell’Oceano, secondo volume autoconclusivo della serie Licht Novelette, sarà in promozione su Amazon. Leggere il seguito

    Da  Bangorn
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, RACCONTI, TALENTI
  • La Vedova (preview)

    Ebbene sì, ho già un altro ebook in rampa di lancio. Si tratta di una novellette da 10000 parole, formato che mi piace sempre di più, e che mi permette di finir... Leggere il seguito

    Da  Bangorn
    DIARIO PERSONALE, OPINIONI, RACCONTI, TALENTI
  • La carta funziona

    Ho capito una cosa. Per farlo c'è voluto del tempo, quasi un anno. Un anno passato a non scrivere. In realtà quasi due. Ho avuto da fare, molto. Leggere il seguito

    Da  Cok7sette
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI

Magazines