Magazine Cultura

La parrucchiera

Da Olivierifrancesco

La parrucchiera Ho sempre sognato di fare la parrucchiera Tagliare quei fili lunghi attaccati alla testa Accorciare un tratto di vita per modellarlo Per cambiare rotta Questo è un lavoro asettico Scopare per me è usare la vagina come bisturi Tutto è sterilizzato Uso salviette e preservativi Sono educata e simpatica e questo è un aiuto Qui la concorrenza è spietata Devi saperli coccolare questi maschi Il marito il vecchio il giovane inesperto Ho sempre sognato di fare la parrucchiera Tagliare quei fili lunghi attaccati alla testa Accorciare un tratto di vita per modellarlo Per cambiare rotta Il mio corpo Al servizio di tutti Lo riempio di estranei Qui su questo letto In questa stanza troppo spoglia anche per me Lavo le lacrime a sera quando l’ultimo richiude la porta Questo è un lavoro asettico Scopare per me è usare la vagina come bisturi E sul bordo della vasca ripenso a mia madre Oggi rinchiusa in un ospedale psichiatrico Torna Torna che qui possiamo cambiare questa vita vuota Fratello mio come posso tornare? Come posso quando metà dei soldi che guadagno se li prende una merda che mi tiene qui? Come posso quando l’altra metà la mando a te per farti studiare? Tu che puoi studia Tu che puoi diventa dottore Userai il bisturi per salvare vite umane Queste forbici le lascio a te fratello mio Quando verrai a riprendere questo mio corpo Freddo e pallido Sappi che ti ho lasciato il frutto del mio sognare La libertà fratello mio Accorciare un tratto di vita per modellarlo Per cambiare rotta Abbraccia la mamma e dille che dove sono Sto molto bene Una cortesia Mettimi una ciocca dei miei capelli sulla bara Prima di essere parte della terra Ho sempre sognato di fare la parrucchiera.
©OlivieriFrancesco

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La maledizione del coniglio

    maledizione coniglio

    Ci sono volte in cui vorresti scappare in Messico, volte in cui capisci che l'italiano è una lingua veramente bastarda.Qual è un regalo che ricordate con tanto... Leggere il seguito

    Da  Giovanna
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Vivere la notte oscura

    Vivere notte oscura

    Vivere durante l'oscura notte, respirare a pieni polmoni l'aria rarefatta di un cielo non più blu. Correre e percorrere verso nessun traguardo che non sia... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • La "bagnarota" Mia Martini

    "bagnarota" Martini

    Sabato 22 dicembre 2012 su RAI UNO andrà in onda "Per sempre...Mia", una trasmissione dedicata alla grande artista bagnarese condotta da Massimo Giletti, in... Leggere il seguito

    Da  Trinat
    DIARIO PERSONALE, MUSICA, TALENTI, TELEVISIONE
  • La mia solitudine

    solitudine

    Avere l’anima lacerata da ferite incessanti, mi sconvolge il mio essere, intorno a me è solo e soltanto vuoto... v’è però un velo di solitudine colorato... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • La notte

    è buia. Ma la notte spesso ha una luce così forte che potrebbe illuminare uno stadio. La vera luce è quella che hai dentro alla mente, dentro di te. Leggere il seguito

    Da  Dreamwriter
    DIARIO PERSONALE, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • La cattiveria trasloca qui...

    cattiveria trasloca qui...

    Visto il momento giogioso e divertente del nostro paese sento la necessità di scrivere cattiverie a casaccio su tutto e tutti... Ecco il mio nuovo... Leggere il seguito

    Da  Cok7sette
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • La toscana secondo me

    Dovete sapere che io amo la Toscana.Schifosamente.Ho una passione per la toscana e i toscani. Mi piace l'accento.Schifosamente, parte seconda. Leggere il seguito

    Da  Giovanna
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI