Magazine Cucina

La passata di pomodoro

Da Lauradepalma
Come promesso, oggi vi pubblico la ricetta della passata di pomodori che da quando sono nata si fa nella mia famiglia.Una volta ci si riuniva tutti insieme, e si lavoravano quintali di pomodori che si facevano arrivare dalla Puglia.Grazie al cielo, oggi, la produzione si è ridotta, mio papà la prepara per me e per lui con i suoi pomodori dell'orto: i San Marzano

La passata di pomodoro

Immagine presa da qui

Eccovi la preparazione:
Lavate i pomodori molto bene e metteteli ad asciugare su un telo pulito.
Tagliate a metà ogni pomodoro, se vi è la parte verde del picciolo, levatela con un coltello. Mettete a cuocere i pomodori in una pentola con i bordi alti, deve cuocere a fuoco basso con il coperchio fino a quando non li vedrete tutti disfatti.
A questo punto bisogna passarli, se  le quantità sono ridotte potete utilizzare il passaverdura altrimenti è opportuno procurarsi la macchina elettrica apposita.  Mio papà ripassa sempre due volte le buccie del pomodoro, e se per caso vi sembra troppo liquida potete anche farla colare su un telo pulito per eliminare il liquido in eccesso.
Adesso è ora di imbottigliare, le bottiglie devono essere pulitissime e dentro ad ognuna dovete metterci le foglie di basilico che avrete lavato e fatto asciugare su un telo.Versate la passata e chiudetela con le loro capsule, mi raccomando chiudetele bene!!Ora  bisogna mettere tutte le bottiglie in un pentolone che riesca a contenere tutte le vostre bottiglie e vi servono anche deglia stracci puliti che dovrete far passare tra le bottiglie per non farle sbattere durante la bollitura. Adesso mio papà tutto questo lo fa sul gas di cucina, facendo un po' di pomodori alla volta, invece quando ero piccola si accendevano i fuochi, ogni volta era una festa per noi bambini.
Riempitelo con l’acqua calda fino a coprirli totalmente.
Fateli bollire per almeno mezz’ora, poi lasciateli raffreddare dentro l'acqua,  tirateli fuori, e riponeteli in cantina.
La passata di pomodoro



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Gricia

    Gricia

    Ieri sera nelle mie cucine si è respirata un'aria vagamente romana, con questo piatto. La Gricia detta anche l'Amatriciana Bianca. Semplice ma di grande... Leggere il seguito

    Da  Willoz
    CUCINA, RICETTE
  • La Puttanesca

    Puttanesca

    Arthur Schwartz Sulle origini di questa preparazione si trovano diverse interpretazioni, e cominciamo proprio da una storia raccontata in inglese da Arthur... Leggere il seguito

    Da  Anginapectoris
    CUCINA, RICETTE
  • Pollo: La Gallina Ubriaca

    Calorie a persona: 539Ingredienti per 6 persone: 1 Pollo Ruspante Tagliato A Piccoli Pezzi 100 Cl Vino Rosso 1 Cipolla Piccola 1 Costa Sedano 1 Carota 1 Spicchi... Leggere il seguito

    Da  Inonno
    CUCINA, RICETTE
  • la Sangría

    Sangría

    Il mio primo incontro ravvicinato con la sangría si perde nella notte dei tempi (miei!). Eravamo in un Club Med alla fine dei '70 e sulla spiaggia, dopo una... Leggere il seguito

    Da  Jo
    CUCINA, RICETTE
  • Adesso... ho la certezza!!!

    Adesso... certezza!!!

    ASPIC ALLE FRAGOLE (dosi valide per 4 persone)Ingredienti:300 gr. di fragole; una bustina di thé verde; 20 gr. di gelatina in fogli; 3 cucchiaini di zucchero... Leggere il seguito

    Da  Debora
    CUCINA, RICETTE
  • La pasta all'uovo la faccio io!

    pasta all'uovo faccio

    Per fare tagliatelle, fettuccine, tonnarelli o pasta ripena, la pasta all’uovo è l’ingrediente fondamentale. Non c’è dubbio che la ricetta della pasta differenz... Leggere il seguito

    Da  Chef4rentrome
    CUCINA, CUCINA ITALIANA, RICETTE
  • La seconda... "E"!!!

    seconda... "E"!!!

    La seconda vincitrice di "In vacanza, mi porto..." è Ancutza con la sua matrioska viaggiatrice di Matrioska's Adventures .Complimenti anche a te e grazie di... Leggere il seguito

    Da  Debora
    CUCINA, RICETTE

Magazines