Magazine Media e Comunicazione

La paura del caos e l’inadeguatezza del marketing

Creato il 29 gennaio 2011 da Observingthenet

Nell’ultimo libro di Philip Kotler Chaotics al di là di un elenco banale di suggerimenti operativi del tipo: “scegliete i migliori fornitori” oppure “curate i rapporti con i vostri collaboratori più creativi” è proprio l’intera disciplina del marketing – della quale per decenni Kotler è stato il maestro apprezzato e incontrastato – che dimostra di non aver compreso il cambiamento in atto.
Nel corso dell’intero libro l’interpretazione che viene proposta riguarda infatti una supposta “turbolenza” che porterebbe manager e imprenditori a dover affrontare l’incertezza e il caos senza alcuna bussola per orientarsi. Non emerge alcuna riflessione sul profondo cambiamento di paradigma in atto nei mercati, e tanto meno sulla ridefinizione dei valori e delle pratiche che stanno plasmando la nuova società globale. Sostenibilità e responsabilità sociale vengono trattati alla stregua di opzioni tattiche e operative, e l’ascesa di giganti come Cina, India e Brasile come semplici variabili di turbolenza dell’economia. Manca completamente la capacità o l’esigenza di comprendere il quadro generale, le nuove dinamiche tuttaltro che imprevedibili o impreviste, le nuove direzioni e le nuove sfide che dovremo affrontare. Il messaggio finale rischia dunque quello di essere ancora una volta legati alle capacità di reazione e di adattamento sul breve termine. Neanche per un attimo emerge il dubbio che il problema non sia nella turbolenza di oggi, ma nella miopia di ieri: di aver sostenuto per decenni una semplificazione che non corrispondeva alla realtà. Davvero un autogol che rischia di minare alle fondamenta una disciplina come il marketing strategico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Internet come la televisione

    Internet come televisione

    Leggendo il titolo probabilmente storcerete il naso, spero di aver torto, tuttavia credo che per molti internet sia proprio questo, un luogo dove trovare... Leggere il seguito

    Da  Idl3
    INTERNET, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La meritocrazia di minzolini

    meritocrazia minzolini

    Se davvero il governo facesse tutto ciò che promette (a proposito di meritocrazia) allora Minzolini dovrebbe essere cacciato di corsa. Perdere 850mila spettator... Leggere il seguito

    Da  Flyguyit
    MEDIA E COMUNICAZIONE, SOCIETÀ
  • La belote su facebook

    belote facebook

    Del gioco della belota ve ne avevo già parlato in uno dei miei primi post questo. Che mi piaccia giocarci, anche se con scarsi risultati, non lo nascondo. Leggere il seguito

    Da  Gturs
    MEDIA E COMUNICAZIONE, VIDEOGIOCHI
  • La seconda stesura

    seconda stesura

    Una vera e propria seconda stesura, nei fumetti non l'ho praticamente mai fatta. Scrivo una decina di tavole per volta - avendo un soggetto oppure no - per... Leggere il seguito

    Da  Stepianii
    CULTURA, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La Battaglia per la Network Economy

    Battaglia Network Economy

    Oggi, più che in qualunque altro momento nella storia del web, le grandi corporation internazionali si scontrano per consolidare il loro potere ed assumere i... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    MEDIA E COMUNICAZIONE
  • La Sfinge

    Un test per misurare il vostro grado di attenzione: seguite la mia filologa di fiducia, poi rispondete a un paio di domande.Ed ecco le domande riguardanti la... Leggere il seguito

    Da  Tanks
    CURIOSITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE, SCIENZE
  • La Dimensione della Notizia

    Dimensione della Notizia

    La BBC ha lanciato un nuovo servizio che misura, e successivamente compara, la dimensione spaziale di eventi umani o naturali che sia.E’ un modo molto... Leggere il seguito

    Da  Pedroelrey
    MEDIA E COMUNICAZIONE