Magazine Creazioni

La pecora, l'economia, la lana

Da Beadsandtricks
Premettendo che non sono esperta di filati e che non sono esperta esperta di economia, oggi vi racconto una storia che è fatta di tante storie... storie di pecore inglesi e di pecore italiane, storie di paesi diversi che diversamente credono in se stessi e nel proprio potenziale come nazione. Storie di visioni del futuro.
Nasce tutto da lontano, da un progetto che veramente non riesco nemmeno a definire perchè gli aggettivi che mi vengono in mente non sono mai abbastanza: forse potrei semplicemente chiamarlo visionario... E' la storia di Roberta, chi di voi non la conosce? Roberta passa molto tempo in giro per le montagne della sua regione d'adozione, l'Abruzzo, con nella mente e nel cuore un sogno: trovare la lana giusta e le persone giuste per far partire un progetto importante, il progetto Lana d'Abruzzo. Da tempo volevo parlarvi di queste lane che ho avuto il piacere di toccare (e annusare!) di persona, ma per farlo oggi ho avuto la spinta da un servizio video della BBC nel quale si parla del rinnovato interesse britannico per le proprie lane autoctone, del mercato che risponde molto positivamente, della spinta che i consumatori devono imprimere se vogliono privilegiare i propri prodotti nazionali e far crescere la propria economia locale.
La pecora, l'economia, la lana
"Il futuro dipende dal fatto che i consumatori si prendano la responsabilità di ciò che acquistano e che diano importanza a dove è stato prodotto, e che sostengano ogni volta che è possibile prodotti fatti in Gran Bretagna, perchè è questo che incoraggerà i commercianti a rifornirsi di prodotti britannici e a ricercare aziende che producano prodotti britannici"
Parole semplici che potrebbero tradursi facilmente anche per noi, se solo le nostrane aziende capissero che la nostra cultura e le nostre antiche tradizioni vanno riscoperte e incoraggiate anzichè essere gettate al vento in favore di cosiddette "novità". Riscoprire la lana prodotta dalle nostre pecore sulle nostre montagne, farla filare da filatori locali, commercializzarla in modo nuovo e intelligente, facendo rivivere tutto il mondo che ruota intorno ad essa, un mondo antico ma anche incredibilmente moderno, ecco il lavoro straordinario che ha fatto Roberta. A me fa rabbia pensare che invece le grandi aziende italiane comercializzino pessime pallocche acriliche, facendo peggiorare il gusto e non trasmettendo nulla a chi si avvicina al mondo della lana per la prima volta. Mentre le aziende inglesi, le grandi aziende inglesi, un nome fra tutti la Rowan, hanno intere linee di prodotti fatti unicamente con lana di pecore britanniche.
Pare che qualcosa si muova anche da noi, ad esempio è interessantissimo ciò che sta facendo un consorzio di aziende piemontesi, biellesi per la precisione, di cui potete leggere molto (e tante storie interessanti e utili per capire meglio il mondo della lana e della sua lavorazione) sul neonato blog The Wool box. Una grafica ironica e coinvolgente fa della pecora e della lana una protagonista assoluta del discorso portato avanti da Biella The Wool Company, gli articoli interessanti pubblicati sino ad ora si fanno apprezzare per la voglia di diffondere in maniera semplice e accattivante, ma rigorosa, la cultura della lana.
E concludo mostrandovi il frutto del lavoro di Roberta, che davvero considero starordinario...
La pecora, l'economia, la lanaLe Lane d'Abruzzo: alcune biologiche, tutte non tinte e incredibilmente profumate...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La mia gigia ballerina

    gigia ballerina

    Finalmente sono riuscita a completare il sal di sabrinae la mia gigia è diventata una bellissima ballerina (ogni scarafone è bel a mamma so'ia ;-)Devo dire che ... Leggere il seguito

    Da  Kreattiva
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Finita la copertina granny! :-)

    Finita copertina granny!

    Come vi ho annunciato nel mio ultimo post, in questo periodo mi sto dedicando ai progetti già aperti. Alla copertina granny rettangolare mancava veramente... Leggere il seguito

    Da  Serendipity37
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • CaT Sogni e Desideri: Me la merito la felicità, perchè...

    Me la merito la felicità perchè:-ho già pianto troppo fino a qui per non meritarmi di essere felice-perchè tutto ciò che ho voluto l'ho ottenuto con il sudore,... Leggere il seguito

    Da  Madrecreativa
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Dico la mia

    Dico

    "Dico la mia - parole in libertà" nasce come luogo di incontro per creativi e non, dove è possibile confrontarsi, scambiarsi opinioni e informazioni, cercare e... Leggere il seguito

    Da  Chezbobo
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • continuo con la carta…

    continuo carta…

    anche se sto lavorando a qualcosina che ancora non posso mostrare. Il tempo è poco, soprattutto perchè questo è l’unico momento dell’anno in cui faccio fatica a... Leggere il seguito

    Da  Zammu
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • Finalmente la rivista!

    Finalmente rivista!

    FINALMENTE PER VOI BLOGGHINE LA RIVISTA MONNALISA'S MAGAZINE 2LA POTETE SCARICARE QUI:MONNALISA'S MAGAZINEINOLTRE VI AGGIORNO CHE SI è CONCLUSO IL CONTEST... Leggere il seguito

    Da  Monnalisa
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE
  • La collana Blue passion

    collana Blue passion

    Blue passion: perché il blu è uno dei miei colori preferiti, perché si sposa in modo elegante e perfetto col rame, perché secondo gli ultimi trends è il nuovo... Leggere il seguito

    Da  Beadsandtricks
    CREAZIONI, HOBBY, LIFESTYLE

Dossier Paperblog