Magazine Giardinaggio

La potatura secondo Fukuoka

Da Pachamamae
 "L'arte della potatura degli alberi da frutto è la pratica più avanzata nella frutticoltura e si dice che evidenzi la differenza fra un buon coltivatore e uno incapace".
Così iniziano le argomentazioni di Masanobu Fukuoka contro la potatura.
Un contadino che per cinquant'anni anni ha vagato alla ricerca della natura, alla ricerca di un metodo di coltivazione in armonia con la natura.Fondamentalmente la potatura degli alberi da frutto viene eseguita per dare forma ed equilibrare la crescita dell'albero e dei frutti.
Si pota per aumentare il rendimento e la qualità dei frutti, per facilitare le operazioni di gestione del terreno del frutteto.Fukuoka si è chiesto semplicemente se la potatura fosse realmente necessaria in frutticoltura, soprattutto nel caso fossero tolte tutte quelle pratiche di gestione del terreno: aratura, sarchiatura, fertilizzazione ecc.
Per anni ha sperimentato ed osservato il frutteto.
Interrompendo la potatura ha osservato la crescita spontanea ma irregolare e disordinata dell'albero.
Secondo Fukuoka se l'albero fosse lasciato crescere in "forma" naturale la natura da sola regolerebbe l'ordine creando un'armonia perfetta, permettendo alla luce del sole di arrivare a tutti i rami e foglie e garantendone così una giusta crescita e distribuzione ed evitando anche l'insorgenza di matattie e aggressioni di insetti nocivi.
Il problema era , disse, che nessuno aveva mai visto realmente quell'albero da frutto nella sua forma naturale o ha mai pensato a cosa sia veramente un albero da frutto naturale.
In molti anno F. ha quindi cercato di stabilire quale fosse la forma naturale di vari tipi di alberi da frutto individuandola principamente nella forma piramidale: quindi rami che dipartono da un robusto fusto centrale.
I problemi riscontrati con la forma naturale:
- scarsi raccolti;
- gli alberi raggiungono una notevole altezza
-richiede un "allevamento" accorto. A volte non è facile trovare la piantina giovane già non compromessa.  Ci vorrebbe una piantina da seme poi innestata sul posto. 
Vantaggi:
- riduzione al minimo dei lavori;
- quando si raggiunge la forma naturale c'è un'armonia fra radici e parte superiore: pianta più forte e sana;
- assenza di rami superflui: riduzione potatura;
- le tecniche di potatura usate tendono a cambiare ne tempo, il metodo naturale rimane sempre lo stesso.
Letta e compresa l'interessante esperienza di Masanobu F., il quale ci ha lasciato un a grande ricchezza, ho dedotto che il nostro (del nonno Urbano) piccolissimo frutteto, dal suo punto di vista, potrebbe considerarsi ormai irrecuperabile senza cioè possibilità di far tornare i nostri alberelli ad una forma naturale.
La mia esperienza di frutticoltura e quindi di potatura è appena iniziata.
I nostri alberi venivano potati regolarmente anni fa ma poi sono stati un po' abbandonati e solo lo scorso anno ci siamo interessati a loro.
Leggere ed ascoltare insegnamenti sulla potatura poi è un conto, trovarsi li e dover decidere cosa tagliare e cosa lasciare è un altro paio di maniche.
Decisamente mi piace la visione di agricoltura naturale di Fukuoka come strada alternativa, un metodo che permetta ad un giovane albero di svilupparsi in una forma più naturale possibile.
Da provare le tecniche di gestione del suolo che escludano (più possibile) aratura, sarchiatura, fertilizzazione attraverso coltivazione di piante da sovescio e leguminose.
Ho acquistato infatti un sacchetto con un mix di sementi da sovescio su Macrolibrarsi quest'anno le proverò.
Nel frattempo continuano le mie sperimentazioni in tecnica di potatura tradizionale.
 

La potatura secondo Fukuoka

PRIMA DELLA POTATURA


 

La potatura secondo Fukuoka

DOPO LA POTATURA



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La neve....

    neve....

    immagine JoleSulParto La terza neve Guardavamo dalle finestre, là dove i tigli si stagliavano neri nella profondità del cortile. sospirammo - ancora, la neve no... Leggere il seguito

    Da  Jolesulprato
    HOBBY, MATERNITÀ, PER LEI
  • La locanda

    locanda

    L’essere umano è una locanda,ogni mattina arriva qualcuno di nuovo.Una gioia, una depressione, una meschinità,qualche momento di consapevolezzaarriva di tanto i... Leggere il seguito

    Da  Nicoletta
    LIFESTYLE
  • La scintilla

    scintilla

    Esplorazione dell'elemento umano in alcune foto di anni diversi dal mio archivio. Come una scintilla spesso l'elemento umano non è il soggetto principale... Leggere il seguito

    Da  Antoniotrincone
    FOTOGRAFIA, LIFESTYLE
  • La matryoshka

    matryoshka

    Comoda, pratica, leggera, morbida. La Matryoshka di Carolina Herrera ha colpito nel segno. Cinque dimensioni che, come una bambolina russa, possono stare una... Leggere il seguito

    Da  S
    LIFESTYLE, MODA E TREND
  • La scenografia

    scenografia

    negli ultimi anni è diventata l’elemento più importante della festa.Andiamo quindi a vedere quali sono i fattori da non sottovalutare:1) I fiori, naturalmente. Leggere il seguito

    Da  Sposesmaniose
    LIFESTYLE
  • La Luminosa

    Luminosa

    RD 350bY MANUEL GONELLA Leggere il seguito

    Da  Rudebarber
    LIFESTYLE, PASSIONE MOTORI
  • La caffettiera

    caffettiera

    Dopo un vassoio di paglia, cosa altro potevo inventarmi, per offrire a tutti voi, un buon caffè?Ma certo!! Una macchinetta per fare il caffè, la classica Moka! Leggere il seguito

    Da  Cockerina
    CREAZIONI, HOBBY