Magazine Cultura

La scienza e Pirandello

Creato il 01 novembre 2015 da Musicamore @AAtzori
La scienza e Pirandello

Ci sarà anche l'attore Gaetano Marino con le letture su Pirandello e Giulio Angioni, al Festival della Scienza che si terrà a Cagliari dal 10 al 15 Novembre articolandosi fra gli spazi dell'Exmà e il Ghetto degli Ebrei. Le attività del festival sono tantissime e vi invito a consultare tutto il calendario cliccando su questo link

CALENDARIO di Tutti gli eventi

La meraviglia della scienza

Lo stupore di fronte alle cose, la capacità di lasciarsi sorprendere sono temi antichi di riflessione. Già Aristotele (IV sec. a.C.) nella Metafisica scriveva " gli uomini hanno cominciato a filosofare a causa della meraviglia: da principio restavano meravigliati di fronte alle difficoltà più semplici, in seguito, ... giunsero a porsi problemi sempre maggiori: per esempio i problemi riguardanti i fenomeni della luna e quelli del sole e degli astri, o i problemi riguardanti la generazione dell'intero universo ".

Per spiegare i misteri della natura l'uomo ha inventato i miti e le storie ma poi è nata la scienza che ha tradotto i miti e le storie nel racconto di una realtà affascinante ed
avvincente. E un filosofo del cinquecento affermava che la meraviglia è il seme della conoscenza.
L'ottava edizione del Cagliari FestivalScienza intende dunque istillare meraviglia nelle menti e nei cuori di tutti mostrando il cammino che ancora oggi fa la scienza per rispondere al desiderio di capire.
Pensiamo al fascino e al mistero del cielo stellato apertosi alla comprensione con l'invenzione del cannocchiale: miliardi di stelle e di galassie la cui visione coi telescopi permette di capire un poco l'infinità dell'universo. E, attraverso le sue ricerche, nel luglio 2015 l'uomo ha portato a compimento una avventura straordinaria: una piccola sonda, la New Horizons, lanciata dalla NASA nel gennaio del 2006, ha raggiunto Plutone, uno dei corpi celesti più lontani del sistema solare (mediamente 6 miliardi di chilometri dalla Terra). Ha viaggiato per oltre nove anni per arrivarci e ora sta trasmettendo dati importantissimi che permetteranno di effettuare approfondite ricerche. Non solo, siamo addirittura scesi su una cometa!
Questo è l' Anno Internazionale della Luce (IYL) e durante il nostro festival lo celebreremo con un programma ricco di conferenze, incontri, tavole rotonde, spettacoli insieme a laboratori, mostre ed exhibit interattivi in cui il pubblico sarà chiamato a partecipare, scoprire e toccare con mano la meravigliosa scienza. Sentiremo come trovare la luce nel buio delle miniere, scopriremo l'esistenza di mezzi prodigiosi che permettono di "vedere" il cervello, faremo la conoscenza con personaggi straordinari, come Albert Einstein, in onore del quale è stato indetto l'IYL per la sua teoria della Relatività Generale, portata a compimento nel 1915.
Come valore aggiunto abbiamo dato spazio alla promozione alla lettura dei tanti testi scientifici che aprono le menti alla meraviglia e al desiderio di conoscenza.
E tante altre cose ancora..., ci permetteranno di capire i legami tra le varie discipline, t ra scienza e arte e letteratura

Il Festival è organizzato dal comitato ScienzaSocietàScienza e ha il patrocinio di numerosi enti e istituzioni tra cui quello della Commissione Italiana per l' Unesco e del Comune di Cagliari.
L'edizione di quest'anno porta il numero 16, relativo agli anni di attività del comitato organizzatore: il successo lo dobbiamo sopratutto ai fedelissimi s tudenti delle scuole e dell'università nel ruolo di visitatori (oltre 12.000 per ciascuna edizione), accompagnatori e animatori (oltre 300); questo ci conferma che abbiamo fatto un buon lavoro: è una sfida difficile da portare avanti ... ma ci accomuna una grandissima passione per la scienza.

La scienza e Pirandello

Potrete seguire l'attore Gaetano Marino in queste date e luoghi

Mercoledì 11 novembre
* Ore 9.00 Sala della cannoniera, Il Ghetto.
Gioca il tempo nei suoi epigoni, letture tratte da Luigi Pirandello.
* Ore 16.30 Sala della cannoniera, Il Ghetto.
Doppio cielo, da un romanzo di Giulio Angioni.
Giovedì 12 novembre
* ore 10.30 Sala della cannoniera, Il Ghetto.
Doppio cielo, da un romanzo di Giulio Angioni.
Venerdì 13 novembre
* ore 10.30 Sala della cannoniera, Il Ghetto
Gioca il tempo nei suoi epigoni, letture tratte da Luigi Pirandello.

ingresso libero


posti ancora disponibili per le scuole, prenotate qui
http://www.festivalscienzacagliari.it/come-si-partecipa-al.../
fascia scolare: studenti del 4° e 5° anno della secondaria di secondo grado

Tag: cagliari, festivalscienza, gaetano marino, giulio angioni, il ghetto, l'exmà, letture, pirandello


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :