Magazine Tecnologia

La Serie A di Multiplayer.it - 5a Giornata - Rubrica

Creato il 26 settembre 2014 da Intrattenimento

Chi vincerà la Serie A 2014/15? Affidatevi alle previsioni di Multiplayer.it (e Football Manager 2014)

Il turno infrasettimanale terminato ieri sera ci dà modo di tornare subito all'opera con la nostra simulazione della Serie A, realizzata attraverso il solito Football Manager 2014 per scoprire chi sarà la squadra campione di quest'anno, almeno virtualmente. Chi arriva per la prima volta da queste parti può dare un'occhiata all'articolo dedicato alla prima giornata per ottenere tutte le informazioni sull'iniziativa, che comprendono il caricamento nel gioco di tutte le rose e della Serie A 2014/15 e le partite di calendario che le vedono coinvolte fino a fine stagione. Anche stavolta, prima di andare a vedere come è andata a finire la quinta giornata virtuale, confrontiamo i risultati della simulazione della quarta giornata con quelli venuti fuori nella realtà.

twittalo! Dopo il turno infrasettimanale, anche la nostra Serie A virtuale torna subito all'opera!

Serie A 2014/15 Multiplayer.it - La schedina della quarta giornata

La Serie A di Multiplayer.it - 5a Giornata
Gli anticipi del sabato Nessun risultato esatto indovinato all'interno del turno svoltosi tra martedì e giovedì, anche se sono numerosi i casi in cui la simulazione non ha incontrato la realtà per un singolo gol. Si parte dal posticipo, Lazio-Udinese, terminata 0-1 invece dell'X a reti inviolate da noi previsto. Non beccata per un pelo anche Empoli-Milan, purtroppo per i rossoneri terminata 2-2 rispetto all'1-2 immaginato dal gioco: la buona notizia, nella realtà, è per i tifosi il gol di Torres. Segno 1 indovinato in Juventus-Cesena, finita 3-0 invece del 2-0 maturato in Football Manager, mentre ancora una volta il Napoli riesce a smentirci, finendo per pareggiare in modo rocambolesco col Palermo invece di rimediare una sconfitta. Ci sfugge di poco anche Inter-Atalanta, con un gol in più per la squadra di casa rispetto all'1-0 previsto dal motore del gioco, mentre anche col Sassuolo va avanti lo sciopero del gol della Fiorentina.

Serie A 2014/15 Multiplayer.it - Quinta giornata

La Serie A di Multiplayer.it - 5a Giornata
Le partite della domenica Ricordandovi che anticipi e posticipi sono generati dal gioco, e quindi non corrispondenti con quelli reali, passiamo a vedere cosa è successo nella simulazione della quinta giornata. La Juventus vince a Bergamo coi gol del suo centrocampo, mentre la Roma - evidentemente mal voluta dal motore di Football Manager - perde in casa anche col Verona. Successo di misura invece per il Napoli in casa del Sassuolo, in un momento in cui nella realtà la squadra di Benitez è invece allo sbando. Pareggio 2-2 tra Palermo e Lazio, accompagnato dalla vittoria del Milan a Cesena e da quelle interne di Chievo, Inter e Udinese, mentre Torino e Fiorentina fanno 1-1. Il big match della giornata è il derby Genoa-Sampdoria, stravinto dai blucerchiati per 4 reti a 1 (non ce ne vogliano gli amici genoani!). In classifica, l'Inter è prima a 15 punti, seguita da Milan a 13 e Napoli a 12. Solo 11 punti per la Juventus e addirittura 5 per la Roma, quasi in zona retrocessione popolata attualmente da Cesena, Sassuolo ed Empoli.
La Serie A di Multiplayer.it - 5a Giornata
La classifica aggiornata

La nostra avventura - Atti VI e VII

In quel di Catania la stagione prosegue sulla strada dell'imbattibilità, anche se il pareggio casalingo col Crotone, al posto numero 20 in classifica, non può soddisfare quelle che sono le nostre ambizioni di promozione in Serie A. Dopo l'apertura delle marcature da parte di Calaiò, bravo nello sfruttare un errore difensivo avversario, la squadra si è infatti rilassata eccessivamente, permettendo all'avversario di recuperare lo svantaggio finendo addirittura per rischiare la sconfitta nei minuti finali. In attesa della Serie A, ci siamo giocati anche la settima di campionato, in casa della Virtus Entella terza in classifica: le cose si sono messe decisamente bene sin da subito, grazie al gol all'8' che ha spianato la strada al 2-0 con cui abbiamo espugnato il campo difficile. In entrambe le partite, purtroppo, l'assenza di Leto come previsto si è fatta sentire in fase offensiva: ne avrà ancora per diverse settimane. Nel frattempo anche il Livorno ha 17 punti, così come noi: la sfida si preannuncia all'ultima partita.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog