Magazine Fumetti

La stagione anime estiva 2012: prima parte

Creato il 13 giugno 2012 da Shoras @kinjoanime

Va bene, si vede proprio che sono stato troppo tempo lontano dal mondo degli anime tanto da non sapere che l’anime che attendevo è ancora in stato di produzione e quindi non farà parte della stagione estiva come tempo fa avevo intuito. Comunque mi sono ripromesso di parlare degli anime estivi ed eccomi qui a farlo.

La calda stagione estiva è dietro le porte e probabilmente molti di voi preferiranno stare in spiaggia a rinfrescarsi con un bel bagno, ma non tutti sono così fortunati e quindi cosa c’è di meglio di una bella serata all’insegna degli anime? Vediamo cosa ci porta di fresco questa stagione.

Ah dimenticavo…come potete intuire ho diviso il post in due parti per poter parlare di alcuni anime in particolare, ovviamente a questo punto della stagione è tardi per realizzare le preview come le ho realizzate nelle volte precedenti, ma per stavolta accontentatevi di un unico mega post (diviso per l’appunto in due parti per non appesantirvi la lettura). Alla fine del post troverete il link alla seconda parte.

Come sempre vi mostro il mega cartellone di Neregate con tutta la lista completa (cliccate sull’immagine per vederlo nelle dimensioni originali):

Per comodità li dividerò per categorie.

Storici

Oda Nobuna no Yabou

Ogni stagione vi è sempre la presenza di un anime che rivisita la storia del Giappone, incentrandosi una volta su un personaggio, un’altra volta su un altro. Devo dire che non è il mio genere preferito ma qualche volta qualcosa di buono esce, come ad esempio l’intramontabile Rurouni Kenshin.

  • Chouyaku Hyakunin Isshu: Uta Koi
  • Hakuouki: Reimei-roku
  • Kingdom
  • Oda Nobuna no Yabou

Tra questi mi piace menzionare Oda Nobuna no Yabou di cui avevo già parlato in un post molti mesi fa. Qui si invertono i sessi dei grandi personaggi della storia giapponese e il glorioso Oda Nobunaga diventa una ragazzina in gonnella pronta a lasciare il suo nome nella storia, o forse è un’altra scusa per vedere delle ragazze combattere.

Altro nome da segnalare è Hakuouki: Reimei-roku, il prequel del famoso Hakuouki, serie che sinceramente non ho avuto occasione di vedere.

Kingdom invece non ha nulla a che fare con la storia giapponese ma bensì quella cinese, non so quanto sarà fedele o cosa tratterà di preciso, visto che non conosco la storia cinese.

Fantascienza – Futuristici

Sword Art Online

Probabilmente è forse tra i primi generi dell’animazione giapponese, non dimentichiamoci come Mazinga abbia fatto probabilmente il successo degli anime in Italia ed è ancora forse tra i più conosciuti, a mio malincuore, visto che non amo tanto le serie con i robottoni. Qui ho incluso tutte storie che hanno a che fare con alieni, mondi paralleli, futuri apocalittici e altri elementi classici dello sci-fi.

  • Aruvu Rezuru: Kikai Jikake no Yousei-tachi
  • Kyoukai Senjou no Horizon II
  • Muv-Luv Alternative: Total Eclipse
  • Rinne no Lagrange Second Season
  • Sword Art Online

All’interno di questa categoria c’è da segnalare le seconde stagioni di Kyoukai Senjou no Horizon e Rinne no Lagrange, entrambe le serie non ho avuto modo di vederle, comunque, mentre la seconda è famosa per avere il design dei Mech fatti dai designer della Nissan, la prima è conosciuta per non essere stata molto apprezzata…

Butto gli occhi su Sword Art Online poiché c’è dietro il lavoro della A-1 Picture che ha collaborato spesso in opere interessanti, ma soprattutto per l’incipit che sembra carino (anche se molto simile ad Accel World), un ragazzo che rimane intrappolato in una realtà virtuale di un MMO (gioco multiplayer online). La realtà virtuale ormai pare che sia la nuova frontiera delle idee giapponesi, vedremo fino a che punto la sfrutteranno e se riusciranno ad essere originali.

Ho visto il trailer di Muv-Luv Alternative e nonostante ci siano gli odiatissimi mecha devo ammettere che ha attirato la mia attenzione. Non so perché ma da l’impressione di avere una storia profonda dove i mecha sono soltanto un contorno ad una storia seria (qualcuno ha parlato di Evangelion?), speriamo che sia così e forse che forse per la prima volta gli darò un’occhiata. Mentre ci sono vi metto pure il video dai.

Qui chiudiamo la prima parte, di questo post, ma per la seconda parte non vi preoccupate non dovete aspettare ma li ho pubblicate insieme e la potete trovare cliccando qui.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine