Magazine Banca

La surroga del mutuo non piace alla banca?

Da Mondozio

La surroga del mutuo non piace alla banca?A proposito del fenomeno della surroga e delle difficoltà che, le banche pare pongano in essere per frenare questo diritto del mutuatario pubblichiamo un intervento del dott. Pietro Locatelli, considerato un’assoluta autorità nel credito ed in particolare del mutuo.

“Su QI Agency di Quotidiano Immobiliare del 4 u.s. ho letto con attenzione l’articolo: “Mutui: il 13 % delle banche non offre la surroga “.

Non vi sono dubbi che l’indagine è stata condotta in modo serio e scientifico, vuoi per la riconosciuta serietà di chi l’ha avviata , vuoi perchè l’articolista conferma che i risultati di questa interessante indagine verranno messi a disposizione di Antonio Catricalà Presidente dell’autorità garante della concorrenza e del mercato oltre che a Mario Draghi Governatore della Banca d’Italia. Quello che sembra di non riuscire a cogliere dal testo è in quale occasione le banche si sono rifiutate di offrire la surroga. Mi spiego meglio. Se io dispongo di un mutuo presso una banca e mi rivolgo alla mia stessa banca per ottenere una surroga è verosimile che detta banca non mi proponga la surroga perchè , essendo l’operazione di mutuo già sua, non dispone la stessa banca di spazio per impostare la surroga. Se del caso, per non perdere il cliente, proporrà per il mutuo in essere condizioni migliori per evitare che finisca in pasto alla concorrenza. Anche questo è nello spirito della legge. Diverso è se il cliente si è presentato ad altro sportello bancario chiedendo la surroga del proprio mutuo acceso ed ancora in essere con altra banca. In questa circostanza la banca fra le varie opzioni, in funzione alle reali richieste del cliente, ha anche il dovere di proporre la surroga che, se avrà successo perchè ancora meritevole di credito per la seconda banca , la banca prima erogatrice ed ancora titolare del mutuo, dovrà solo subire detta surroga. Ora, per non creare confusione, sarebbe stato opportuno confermare ai lettori che l’indagine ha veramente seguito questo percorso. “


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines