Magazine Famiglia

La tazzina color blu avio

Da Marisnew
Cara Lilli,
forse non lo ricordi, ma già tempo fa ti parlai di sfuggita di una mia tazzina speciale, che adopero per il caffè in momenti particolari, quando voglio regalarmi una coccola perchè sono un pò stanca o un pò triste o un pò nervosa, oppure semplicemente perchè ne ho voglia.
In realtà non è che sia una tazzina chissà quanto pregiata o orginale, anzi: è semplicissima, tondeggiante, senza decori, di un colore però che a me piace molto, il blu avio. Ma spesso gli oggetti ci sono cari non tanto per come sono fatti o per il loro valore commerciale, quanto per quello che rappresentano
Ci sono oggetti speciali perchè sono veicolo di ricordi, pensieri, sensazioni, emozioni.

La mia tazzina color blu avio è uno di questi oggetti.

E non è l'unico, per mia fortuna. A farle compagnia ci sono un poggiamestoli  in melamina con decori floreali gialli su sfondo bianco; due ciotoline in plastica dura con tanti puntini colorati su sfondo bianco-ghiaccio che uso come porta olive o porta stuzzichini; due piccoli poggiapentole in vimini; e potrei citarti qualche altro oggetto ancora. 
Sono tutti accomunati dall'essere semplici e poco costosi. E tutti mi sono stati regalati dalla mia mamma subito prima o appena dopo il mio matrimonio. 

Sai, sono quei piccoli pensieri che si hanno quando si sta mettendo su casa. Dopo aver provveduto ai mobili, ai servizi di piatti, bicchieri e posate, alla batteria di pentole...a cose importanti e primarie, insomma, capita che vengano man mano in mente piccole cose, piccoli accessori secondari ma comunque utili nel quotidiano.Mia madre mi prendeva queste piccole cose e me le donava con entusiasmo. L'entusiasmo di chi sta contribuendo alla gioia della propria figlia e lo fa non solo con gesti eclatanti, ma anche con pensieri dolci e speciali nella loro semplicità.A luglio saranno 7 anni da che mi sono sposata ed è dunque da allora, settimana più settimana meno, che questi oggetti sono in mio possesso. Mi hanno accompagnato lungo questo periodo e in particolare dall'11 aprile del 2011 hanno acquistato un valore affettivo ancora più grande.


Due anni di vita sono passati da quell'alba.
Da quando lei non c'è più, bere il caffè nella mia tazzina blu avio è come fare un tuffo nel passato.

Rivedo mia madre, la sua femminilità, la sua eleganza così naturale

Rivedo il suo essere sempre disponibile per tutti quelli che chiedevano un aiuto, un conforto, un consiglio, familiari e non.
Rivedo i volti di tanti suoi alunni che ho conosciuto personalmente, che l'hanno amata come insegnante ma anche come persona e che hanno intessuto con lei rapporti umani bellissimi.
Rivedo la sua forza d'animo nell'affrontare i problemi, il suo impegno nel sociale, la sua profonda Fede.

La rivedo accanto a me in tutti i momenti cruciali della mia vita, con amore tangibile. E ripenso a quanto mi sia mancata quando è nato il monello, perchè lei c'era ancora ma il suo fisico era già molto provato e la sua lucidità era già molto compromessa, cosicchè non ha potuto godere veramente della gioia di vedere il suo quarto nipotino nè io ho potuto godere della gioia di vedere lei prenderlo in braccio e cullarlo, come invece aveva fatto con la monella tre anni prima.


E risento la sua voce. Non ho mai smesso di sentirla. Risento le sue parole, quelle importanti ma anche quelle quotidiane, che per più di 37 anni hanno fatto da sottofondo alla mia vita.
E ogni sorso di caffè dalla tazzina blu avio è come una sua carezza sul mio viso.
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Con questo post partecipo al giveaway "La mia mamma" di Francesca, una blogger davvero speciale che ho appena conosciuto e che già so che seguirò con affetto. Invito i miei amici blogger a fare altrettanto, ne vale la pena!

La tazzina color blu avio

SCADE IL 21 APRILE 2013



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La personalità...

    personalità...

    Cosa ci rende unici. Vi siete mai fatti questa domanda? Cosa c'è in noi che ci rende diversi dagli altri? Quando guardiamo un'altra persona, come ci rendiamo... Leggere il seguito

    Da  Dreamwriter
    DIARIO PERSONALE, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • La regina dei baci

    Durante le nostre vacanze a Milano Sofia ha ricevuto un libro da nonna Marghe, ed è praticamente da un mese (giorni dai nonni svedesi esclusi) che ogni sera se... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    FAMIGLIA, TALENTI
  • La grande coccolona

    Visita dai nonni, Sofia è ancora in vacanza, Sofia non è mai stata dai nonni da sola. Risultato: siamo tornati a casa solo io, Anette ed Eleonora, Sofia ci verr... Leggere il seguito

    Da  Stefanod
    FAMIGLIA, TALENTI
  • Napoli-Juve: La partita dell'anno

    Napoli-Juve: partita dell'anno

    "Papà, ma dai muoviti che è tardiiii". "Papàààà, tardiiiiiiiiiii. La maestra gridaaaa". "Papà, ma che stai pensando?" "Niente". "E daiii che stai pensando?"... Leggere il seguito

    Da  Cicciouccello
    FAMIGLIA, RACCONTI, TALENTI
  • La ricompensa

    ricompensa

    Giovedì 24 Gennaio 2013 16:39 Scritto da Fiaba popolare Orientale Un bel giorno il Califfo Haroon-Al-Raschid, mentre era a caccia, incontrò un uomo... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • La recensione con la molletta. La libreria Trait d’union.

    recensione molletta. libreria Trait d’union.

    Trait d’union è una deliziosa libreria nata nel 2009 a Noirmoutier (Vandea, Loira francese), una minuscola isola dell’Atlantico, antico polo della resistenza... Leggere il seguito

    Da  Leultime20
    CULTURA, LIBRI, TELEVISIONE
  • La mamma perfetta…

    mamma perfetta…

    Esiste la mamma perfetta? Ha senso inseguire un modello performativo dove ogni madre deve dimostrare a se stessa e agli altri di essere supersonica e... Leggere il seguito

    Da  Genitoriorganizzati
    BAMBINI, FAMIGLIA

Magazines