Magazine Società

La Testata

Creato il 20 marzo 2011 da Lalternativa

I titoli del lunedì sono tristemente univoci: paura nucleare. Nella centrale di Fukushima si verificano scoppi preoccupanti, il livello delle radiazioni aumenta e c’è il pericolo di fusione del nocciolo. Berlino spegne sette reattori, l’Italia invece va avanti. Si ferma solo per celebrare i 150 anni dell’Unità nazionale (con fischi al premier), mentre in Giappone c’è un popolo in fuga. E quasi ci si dimentica della Libia dove l’Onu decide l’intervento militare per fermare Gheddafi. I giorni passano e l’allarme in Giappone sale. Tanto che quasi quasi ci ripensa pure il governo italiano. Non per contrarietà al nucleare, s’intenda. Lo spiega la Prestigiacomo: “Non possiamo mica rischiare le elezioni per il nucleare. Non facciamo cazzate”. Ecco, non facciamone. E non diciamole nemmeno, magari.

Alessandra Erriquez


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La Testata

    Nicole Minetti inizia la settimana interrogata dai pm. Anche se per il Corriere sono state tre ore e per Repubblica due, comunque non saranno state belle ore. Leggere il seguito

    Da  Lalternativa
    SOCIETÀ
  • La Testata

    Strage a Roma, quattro bimbi rom muoiono in un incendio scoppiato in una baracca abusiva sull’Appia nuova. Per il sindaco Alemanno è colpa della burocrazia:... Leggere il seguito

    Da  Lalternativa
    SOCIETÀ
  • La Sputaci

    Qui di seguito pubblico un bellissimo racconto scritto da una nostra amica con lo pseudonimo di LA FENICE RISORTA. Pubblico il racconto proprio come mi è stato... Leggere il seguito

    Da  Ippaso
    SOCIETÀ
  • La Testata

    Un milione di donne riempie le piazze di tutta Italia per urlare al premier: Dimettiti. Ci prova pure Fini, come si fa con i bambini per convincerli a fare i... Leggere il seguito

    Da  Lalternativa
    SOCIETÀ
  • La spina

    "La spina attraente dellacivilizzazione occidentale ha infettato il ricettivo metabolismo africanoalterandone le percezioni, deformandone la morale, deviandone... Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • La gente

    "Per un certo periodo ho creduto che la gente mi odiasse perche’ ero piu’ ricco della media, allora decisi di vivere da povero ma la gente non smise di odiarmi. Leggere il seguito

    Da  Tnepd
    SOCIETÀ
  • La Testata

    Sei coltellate e un ciuffo d’erba nella mano. I giornali di lunedì raccontano tristi dettagli su Yara, la ragazzina di Brembate scomparsa tre mesi fa. Dai... Leggere il seguito

    Da  Lalternativa
    SOCIETÀ