Magazine

La vera storia del lupo Lobo

Creato il 04 ottobre 2012 da Enrico
La vera storia del lupo Lobo
LoboLobo era un grosso lupo che visse vicino il ranch Currumpaw in New Mexico. Durante il 1890 Lobo e il suo branco iniziarono ad assalire gli animali al pascolo. I mandriani provarono a sterminare il branco usando bocconi avvelenati, ma i lupi non li mangiavano. Anche con le battute di caccia e le trappole non ottennero ciò che volevano. Posero quindi una taglia di mille dollari per l'uccisione di Lobo. Ernest Thompson Seton fu tentato dalla taglia e accettò la sfida. Pose cinque esche avvelenate nella zona frequentata dal branco, il giorno successivo le esche erano sparite. Seton era convinto che avrebbe trovato il lupo morto, ma rinvenne tutte le esche ammucchiate in un unico posto e pensò fosse stato lobo a farlo. Pose allora delle trappole nel territorio di Lobo, ma quando andò a controllarle si accorse, guardando le impronte a terra, che Lobo le aveva fatte scattare tutte una ad una. Una sera Seton vide che Lobo aveva una compagna, la chiamò Blanca perché alla luce della luna il suo pelo sembrava argentato. Decise di catturare Blanca che cadde in trappola, la lupa ululava chiamando il suo compagno che rispondeva al suo richiamo. Seton squarciò la povera Blanca e con il suo corpo mascherò numerose trappole. Nonostante il pericolo, Lobo seguì l'odore di Blanca fino alla casa di Seton dove era stato portato il corpo della sua compagna, dopo pochi giorni cadde in trappola e fu incatenato. Il giorno dopo il lupo era morto. La storia di Lobo commosse molte persone e in parte contribuì alla nascita dei movimenti conservazionisti. Anche Seton cambiò completamente il suo atteggiamento verso i lupi e fino alla sua morte, avvenuta nel 1946, difese il lupo, un animale che fino a quel momento era demonizzato. In Wild Animals I Have Known (1899), Seton narra la storia di Lobo, scrive che dopo la morte di Blanca gli ululati di Lobo avevano un’inconfondibile nota di tristezza, il suo non era più il sonoro ululato di sfida, ma un lungo e lamentoso pianto. “….Il mio più sincero desiderio è diventato l'imprimere nelle persone, che ogni creatura selvatica conserva in essa una preziosa eredità, che non abbiamo il diritto di distruggere o rendere irraggiungibile ai nostri figli."  La pelliccia di Lobo è conservata presso il museo Ernest Thompson Seton Memorial, nel ranch Philmont Scout Ranch, vicino Cimarron, in New Mexico.
Gli sciocchi che credono di aver ammazzato Lobo, non hanno capito che ad ucciderlo è stato l’amore per la sua compagna.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • La valigia

    I composti del verbo fare hanno forme di coniugazione talvolta poco corrette ma ormai d’uso comune. Disfare, per esempio. Disfo la valigia o la disfaccio? Sarà... Leggere il seguito

    Da  Malvino
    SOCIETÀ
  • La soluzione

    Produci…consuma…crepa… Poi ci sono le vie di mezzo. Vediamo di giungere alla soluzione. Produci, consuma, crepa…che lo si neghi o no, questo è il paradigma dell... Leggere il seguito

    Da  Davideciaccia
    POLITICA, SOCIETÀ
  • La paura

    paura

    Incessante tormento di una vita che fu, mi avvilisce ed oscura il mio adorato cielo blu. La paura, l'incertezza di ciò che vedo dietro i miei sguardi insicuri... Leggere il seguito

    Da  Galadriel
    DIARIO PERSONALE, POESIE, RACCONTI, TALENTI
  • La tartaruga

    tartaruga

    Sabato 12 Maggio 2012 11:43 Scritto da marco.ernst Di anni ne aveva parecchi: era un vecchio maschio cattivo ed irascibile. Portava sulla corazza i segni di... Leggere il seguito

    Da  Fiaba
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • La paura

    Due fatti così diversi e in apparenza difficilmente accostabili - l'attentato di ieri alla scuola "Morvillo Falcone" di Brindisi e il terremoto di questa notte... Leggere il seguito

    Da  Gaetano61
    OPINIONI
  • la nutria

    nutria

    Sfatiamo una leggenda metropolitana. C'è chi erroneamente considera la nutria un topo.E' assolutamente falso, questo docile e innocuo animale è un castoro... Leggere il seguito

    Da  Sirio
    INFORMAZIONE REGIONALE
  • La malinconia

    malinconia

    . Non so... forse è il tempo.Alla fine, si, è sempre colpa del il tempo quando le domande non hanno risposta.Ma ci sono certi momenti, brevi ma forti abbastanz... Leggere il seguito

    Da  Decorazionisegrete
    DIARIO PERSONALE, TALENTI