Magazine Lavoro

La vita e’ preziosa, ministro

Creato il 13 settembre 2010 da Speradisole

Muoiono come mosche gli operai senza protezione (la media è di 4 al giorno). Muoiono per il lavoro. Muoiono per l’egocentrismo dei padroni che non vogliono spendere un euro in più per la loro sicurezza.

Ma sentire un ministro di questo paese che ritiene un “lusso” come un orologio Rolex, la sicurezza sul lavoro, garantita dalla legge 626, è spregevole, sconvolgente e indegno di un ministro.

Un ministro di tutti, che pensa solo ai ricchi. La vita, ministro, è un bene prezioso, un lusso per tutti, non solo per lei o per i suoi protetti.

Dice Luigi Cancrini rispondendo ad una lettera:

“ L’impronta classica di un Governo che non è soltanto corrotto ma che è soprattutto un governo di destra è evidente proprio da queste parole di Tremonti. Le manovre finanziarie hanno colpito i redditi da lavoro dipendente, i precari della scuola, le pensioni di invalidità, la sanità e le università pubbliche risparmiando regolarmente le rendite finanziarie e i grandi patrimoni. I ricchi e i mafiosi  che avevano evaso il fisco sono stati premiati con lo scudo fiscale e con le leggi “ad aziendam” (il caso Mondadori)  ed è all’interno di questo contesto che il Ministro dell’Economia ci viene a raccontare  che l’Italia non può permettersi “il lusso” che suona davvero stonato  sulla bocca di chi,  da commercialista prima e da ministro poi, sempre della difesa del lusso si è occupato, della persona a cui deve le sue fortune politiche. Il vero problema di questo Governo, penso, è la spudoratezza. Questa bestemmia di Tremonti lo conferma, mi pare, in modo che non potrebbe essere più chiaro”.

LA VITA E’ PREZIOSA, MINISTRO

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines