Magazine Per Lei

Laura Antonelli e la precarietà della vita

Creato il 04 giugno 2010 da Marcotoresini
Laura Antonelli e la precarietà della vitaLaura Antonelli e la precarietà della vita

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera
Salvatore Quasimodo

Leggere storie come quelle di Laura Antonelli, alla quale sta per essere assegnato un vitalizio in virtù della legge Bacchelli, mi lascia sempre un po' di inquietudine, perchè testimoniano come, anche in una vita di successi e notorietà, la parabola può diventare all'improvviso discendente, la vita può trasformarsi in matrigna con la rapidità di un fulmine. Certo, c'è chi dalla vita ha sempre avuto poco e continua ad avere un'esistenza agra e di lui non se ne cura nessuno, ma forse storie come quelle di una Laura Antonelli, bellezza decaduta, volto sfatto di una carriera che sembra lontana anni luce, aiutano a ricordare che, per dirla con il poeta, "è subito sera" e, forse, sopratutto quando il sole è effimero e fugace, bisogna prepararsi per tempo al crepuscolo.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Da Carmela Torre
Inviato il 23 giugno a 17:27

Condoglianzie,alla famiglia d'una grande attrice.