Magazine Creazioni

Lavorare a maglia: un libro in italiano

Da Aknittingbear
Anche se ormai ho una biblioteca di tutto rispetto, per quanto riguarda i libri che parlano di maglia, ogni volta che entro in libreria, vado a curiosare nello scaffale dedicato alla nostra passione comune. Spesso mi trovo a constatare che i testi disponibili sono libri di autrici anglosassoni tradotti in italiano. Non c'è niente di male, il mio preferito è proprio uno di questi (Lavorare a maglia per negati, di Pam Allenn, Tracy L. Barr e Shannon Okey), ma spero sempre di trovare qualcosa di nuovo, magari scritto da un'esperta italiana, non tanto per questioni patriottiche (ne sono abbastanza immune), ma per la possibilità di evitare tutti quei disguidi che ci potrebbero essere nella traduzione di un testo tecnico (nel caso l'autore della traduzione non fosse proprio un vero esperto di maglia). Ovviamente tutto questo non vale per i libri in lingua originale, che però non tutti siamo in grado di leggere e, soprattutto, non si trovano nelle nostre librerie. Questa volta la mia curiosità è stata appagata stando comodamente alla mia scrivania, perché questo libro mi è stato sottoposto dalla sua casa editrice, la Edizioni LSWR. 
Lavorare a maglia, di Alessia Bartolomeo
Edizioni LSWR
Pagine: 224
Formato cartaceo: 16,90 euro
E-book: 11,99 euro

Lavorare maglia: libro italiano

Trovate il libro a questo link


Conoscevo già il blog dell'autrice, Alessia Bartolomeo, e forse lo seguite anche voi, si tratta di ferri e gomitoli. Il libro è alla sua seconda edizione, ma non mi era mai capitato di sfogliare la prima. La lettura del testo mi ha sorpreso piacevolmente per alcuni particolari: le spiegazioni sono corredate da foto grandi e chiare di tutti i passaggi, si tratta di un testo molto più completo di tanti altri perché affronta con attenzione ai particolari tutti gli aspetti del lavoro e ha delle ottime sezioni dedicate ad aspetti tecnici fondamentali, trattate senza dare nulla per scontato. Ho apprezzato molto il capitolo sulle finiture, dove la ripresa delle maglie e il tema delle cuciture sono spiegati molto bene, con l'aiuto di foto chiarissime. Verso la fine del libro ci sono anche una raccolta di punti, utile soprattutto alle principianti, un glossario inglese-italiano, una sezione dedicata ai progetti e una sulle possibilità di apprendimento e di specializzazione oltre il livello base. A mio avviso è un ottimo libro da cui partire, o da regalare a un'amica o a un amico che vogliono imparare, ma può essere molto utile anche a chi, conoscendo le basi, desidera avere in casa una guida completa agli aspetti tecnici di livello medio-avanzato. 
Buona lettura e buona maglia.Alla prossima!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :