Magazine Rugby

Le altre italiane in Coppa

Creato il 17 gennaio 2011 da Rightrugby

Le altre italiane in CoppaFacciamo l'appello delle italiane in questo turno di Coppe Europee: Benetton l'abbiamo seguita in diretta, degli Aironi abbiamo detto come del Petrarca ieri; delle altre italiane in Amlin Euro Challenge, come da pronostico seguono la sorte delle altre Prato e Rovigo, gli unici che ce la fanno ad affermarsi sono finalmente i Crociati Parma.
I toscani impegnati nella Pool 1 tentano di difendere l'onore di casa contro i lanciatissimi Harlequins, concludendo la gara sul 16-48. Sei mete a una, due per l'ala ventenne Sam Smith, 18 punti piazzati dall'altro ventenne all'apertura Rory Clegg. Partita sempre in mano agli ospiti ringiovaniti lasciando fuori gli Easter, Skinner, Nick Evans etc. ma tengono in campo Danny Care, Ugo Monye e Jordan Turner-Hall per non sbagliare. Per Prato di Wouter Moore la meta di consolazione all'ora di gioco, 11 i punti piazzati da Rima Wakarua.
Nella Pool 5, Rovigo segue le orme del Petrarca pur essendo in casa, busca anch'essa da una inglese, Gloucester nel suo caso, un 55-7, otto mete subite come i patavini ma almeno una segnata (e son soddisfazioni). 27-0 a fine del primo tempo, doppiette per i 21enni trequarti Henry Trinder, Charlie Sharples e per l'apertura di rincalzo Tim Taylor; per i rodigini meta del terza linea marocchino Younes Anouer all'ora di gioco.
Chiude la panoramica purtroppo raramente esaltante delle italiane nelle Coppe, la combattuta vittoria nella Pool 4 dei Crociati su Bucarest per 16-12, cosa che dà la sconfortante sensazione che il nostro rugby a quel livello lì sia attualmente. Ma almeno di vittoria si tratta, nonchè vendetta per la sconfitta di un punto subita nel secondo turno. Avanti le Querce fino allo 0-9 della mezz'ora di gioco (penalty di Dumbrava), i parmensi recuperavano con una meta di penalità al 47' trasformata da Iannone; gli ospiti ripassavano a condurre all'ora di gioco con il quarto penalty centrato dall'apertura romena, contrato dal terzo centro di Iannone e da quello finale di Aversa. Due cartellini gialli per i ruvidi ospiti a cavallo dell'intervallo.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines