Magazine Società

Le colpe della sinistra

Creato il 23 settembre 2010 da Silvanascricci @silvanascricci

Le colpe della sinitra, soprattutto dell’attuale, sono tante, variegate e diffuse ma non pensavo che potesse essere incolpata anche dell’indecente esibizioni di simboli leghisti nella scuola di Adro.

Per fortuna è intervenuta Maria Stella Gelminia a folgorarci sulla via di Damasco.

Ieri, durante il question time alla Camera, il ministro della pubblica istruzione (da ribattezzarsi ormai come ministro della pubblica distruzione) ha, testualmente, dichiarato: “Da sempre risulta inaccettabile la pratica, tipica di una certa sinistra, di utilizzare i bambini per finalità politiche. Ricordo infatti moltissime manifestazioni nelle quali bambini di 6, 7 o 8 anni esponevano cartelli contro il ministro e contro il governo. Oggi come allora ritengo che la politica di destra e di sinistra debba sempre rimanere fuori dalla scuola”.

Bon, questione chiusa.

Potrei sostenere che nel caso delle manifestazioni la politica stava, appunto, fuori dalle scuole ed esattamente nelle pubbliche piazze.

Vorrei, inoltre far notare alla ministra che portare i bambini in piazza ad una manifestazione, condivisibile ed opportuno che sia, rimane un fatto ed una scelta privata.

Non viene, cioè, imposta a chi non vuole partecipare alla manifestazione con o senza bambini.

Nel caso di Adro il simbolo leghista lo si trova ovunque dal tetto allo zerbino d’entrata, imposto da una pubblica amministrazione a tutti, senza possibilità di scelta.

Se invece la ministra intendeva sostenere che anche dentro le mura scolastiche le classi sono piene di simboli comunisti ha ragione: in tutti i libri di storia e di filosofia c’è il ritratto di Marx.



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • § Le sfortune quotidiane §

    Il Rosso e il Nero. <<Non posso avere il sospetto di abitare una casa non pagata da me>> [Claudio Scajola, parlando di un mezzanino comprato con 4... Leggere il seguito

    Da  Faith
    SOCIETÀ
  • Le colpe della Chiesa, le nostre colpe…

    colpe della Chiesa, nostre colpe…

    C’era una volta una chiesa assoluta, intollerante ed inquisitoria; oggi c’è una chiesa, e sto parlando sopratutto della chiesa cattolica,  che cerca  di... Leggere il seguito

    Da  Dallomoantonella
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Basaglia e le Supercazzole!

    Basaglia Supercazzole!

    Franco Basaglia e la Filosofia del '900Carlo Sini Eugenio Borgna Mario Colucci Massimo Recalcati Ota De Leonardis Pier Aldo Rovatti Romolo RossiSaggio... Leggere il seguito

    Da  Leonardocaffo
    CULTURA, SOCIETÀ
  • Le storie di sport

    Sogni. Qualche giorno fa Francesca Schiavone ha vinto il Roland Garros e io e mio padre alle 3 di pomeriggio eravamo dinanzi alla tv a fare il tifo come fosse... Leggere il seguito

    Da  Faith
    SOCIETÀ, SPORT
  • Le ragioni di Fini

    ragioni Fini

    Articolo pubblicato su Affari Italiani (26 Aprile 2010) In questi giorni tutti si stanno domandando “perché Fini ha agito così”? Leggere il seguito

    Da  Albertofattori
    SOCIETÀ
  • Le nuove relazioni sindacali

    nuove relazioni sindacali

    Quello descritto da Staino e proposto dalla Fiat non è esattamente un modello da seguire. Di strada le aziende ed i sindacati in Italia ne hanno da fare. Leggere il seguito

    Da  31canzoni
    LAVORO, SOCIETÀ
  • Après moi le déluge

    , questo è quello che pensa el "Ghe pensi mi" nazionale.E per una volta devo essere d'accordo con il nostro Sire Silvio I.E' consapevole del suo ineluttabile... Leggere il seguito

    Da  31canzoni
    SOCIETÀ

Dossier Paperblog

Magazine