Magazine Cucina

Le friselle

Da Kiara76
Le friselle
Che estate sarebbe, senza le "Friselle" 
dette anche frise
ne mangerei a chilate.
Piatto tipico pugliese, la tradizione vuole una strofinatina di aglio e poi pomodoro sale e olio.
Ovviamente ognuno si diverte a condirle a suo gusto, ottime come antipasto ma anche come piatto unico, o per una ricca e salutare merenda.
La loro tipica forma con il buco in mezzo non è per niente casuale, era considerato il pane dei pescatori perché alimento abituale nelle battute di pesca che duravano parecchi giorni.
Per un comodo trasporto, venivano infilate in una cordicella legando poi le estremità come a formare una collana per poi appenderle e conservate all'asciutto.

INGREDIENTI per circa 30 friselle

500gr. di farina forte 350w
500gr di farina di semola
650gr. di acqua
50gr. di strutto
30gr. di zucchero
30gr.di sale
15gr.di lievito di birra

PREPARAZIONE:

Versare nella ciotola della planetaria ( se non avete l'impastatrice, potete fare anche a mano)le due farine con il lievito sbriciolato, e lo zucchero.
Azionare l'impastatrice e aggiungere man mano l'acqua, unire il sale e per ultimo lo strutto poco per volta ( aggiungere la dose successiva, solo quando la precedente sarà completamente assorbita).
Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.
Versare l'impasto su di un piano di lavoro ben infarinato e finire la lavorazione a mano.
Riporre in una ciotola leggermente unta e coprire con della pellicola.
Far lievitare fino al raddoppio del suo volume iniziale.
Trascorso il tempo dividere l'impasto in tante pezzature da circa 90/100gr. l'una.
Prendere ogni pezzetto ed arrotolarlo con le mani fino a formare un salsicciotto.
Per mantenere regolare il buco al centro nella lievitazione potete fare in questo modo ( grazie Fables per il trucchetto)
Le friselle

Spennellare di olio i bicchierini di carta ma solo nella parte dove appoggia l'impasto, avvolgere il salsicciotto intorno al bicchiere ed unire bene le estremità pizzicandole un pochino e riporre il tutto su di una teglia rivestita di carta forno.

Coprire il tutto ( bicchieri compresi) con della pellicola e aspettare il raddoppio.
Scaldare il forno al massimo, modalità statica, togliere i bicchieri ed infornare fino a doratura.
Far raffreddare e  tagliare a metà la frisella.
Riporre ancora in forno e far tostare per circa 10/ 15 minuti a 200°.

Quando dovrete consumarle non bagnatele assolutamente; anche se la tradizione vuole così.

Nella ricetta è presente lo strutto che le mantiene fragranti e croccanti senza ricorrere all'inzuppo che le renderebbero a mio avviso troppo "mollicce".
Le friselle

Le friselle

Le friselle

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Pellegrino Artusi, le tagliatelle

    Pellegrino Artusi, tagliatelle

    . Secondo una leggenda bolognese le tagliatelle sarebbero state inventate nel 1487 dal bolognese mastro Zefirano, cuoco personale di Giovanni II di... Leggere il seguito

    Da  Alessandratioli
    CUCINA, RICETTE
  • Fòcara di Novoli (Le)

    Fòcara Novoli (Le)

    Fondazione “Fòcara di Novoli” Edizione 2014 www.fondazionefocara.com Fondazione Fòcara di Novoli - Via Lecce, Novoli (LE) - c/o Ex IPAB "Vincenzo... Leggere il seguito

    Da  Sississima
    CUCINA, RICETTE
  • Spaghetti con le cozze

    Spaghetti cozze

    INGREDIENTI per 4/5 persone500 GR DI SPAGHETTI GRANO DURO JOLLY SGAMBARO 10/20 COZZE10/20 GAMBERETTI 10 POMODORINI DATTERINIAGLIOOLIOSALEPEPERONCINO PULIRE... Leggere il seguito

    Da  Manuelina
    CUCINA, RICETTE
  • Le feste 2013.

    feste 2013.

    Buona sera a tutti!!spero che abbiate trascorso bene e in allegria in compagnia delle persone a voi più care.Io e mio marito le abbiamo passate in famiglia e... Leggere il seguito

    Da  Alice4161
    CUCINA, RICETTE
  • Che moda le polpette!

    moda polpette!

    Curiose le mode,vanno e ritornano;ora è il momento delle polpette,se giri nel web,ne vedi per tutti i gusti,di pesce,di carne ,di verdure,di riso,di... Leggere il seguito

    Da  Lisa51
    CUCINA, RICETTE
  • Le zucchine Alla Scapece

    zucchine Alla Scapece

    Le zucchine alla scapece sono un tipico contorno della cucina napoletana famoso anche per esser stato nominato dal celebre " Totò " nel film " un turco... Leggere il seguito

    Da  Damgas
    CUCINA, RICETTE
  • Le Beccute

    Beccute

    Conosciute anche come ” beut ” nella zona di Pesaro le beccute sono una specialità della cucina marchigiana , si tratta di una sorta di via di mezzo tra un... Leggere il seguito

    Da  Damgas
    CUCINA, RICETTE

Magazines