Magazine Ecologia e Ambiente

“Le grotte custodiscono il passato” a Varese

Creato il 04 novembre 2015 da Andrea Scatolini @SCINTILENA

Riscoprire i fossili: speleologi e appassionati a convegno
Nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 novembre prossimi presso la sede del Gruppo Speleologico Prealpino a Clivio, si svolgerà il convegno dal tema “Le grotte custodiscono il passato”, incontro organizzato dalla Federazione Speleologica Lombarda in collaborazione con il Gruppo Speleologico Prealpino, il Gruppo CAI Grotte CAI Carnago e lo Speleo Club CAI Erba e il patrocinio della Società Speleologica Italiana.
Si tratta di un’iniziativa che mira a coinvolgere coloro che, praticando le grotte, hanno sempre provato interesse e curiosità per i fossili che si osservano durante le escursioni sotterranee, sensibilizzando gli speleologi all’osservazione dei reperti per una corretta interpretazione sulla distribuzione nella roccia o sugli originari ambienti di vita.
Il programma del workshop prevede, per la giornata di sabato 7, l’apertura ufficiale dei lavori, alla presenza dell’organizzatrice, Luana Aimar, con il saluto del sindaco di Clivio Ida Petrillo, del Presidente del Gruppo Speleologico Prealpino Guglielmo Ronaghi e del Curatore del Museo Insubrico di Storia Naturale Gianluca Danini.
Seguirà una serie di interventi per trattare argomenti e tematiche quali la conoscenza dei fossili e i meccanismi naturali che portano alla loro formazione, l’importanza dei fossili custoditi in particolare nelle grotte, nozioni fondamentali della paleontologia e i principi di base della ricerca paleontologica, sino a fornire un quadro generale del patrimonio fossilifero custodito nelle grotte lombarde, quindi la contestualizzazione geologica dei reperti, con esempi di materiale 3D. Si forniranno informazioni sedimentologiche e relative alla ricostruzione dei paleo ambienti, con l’esempio di alcuni casi di studio. Verranno quindi trattati i principali tipi di fossili di grotta, con riconoscimento e osservazione di campioni.
Dopo il pranzo, i partecipanti al convegno effettueranno un’escursione nel territorio di Besano, presso l’ormai abbandonato giacimento fossilifero di Rio Ponticelli, poi presso gli ingressi e i condotti di ventilazione delle locali miniere fossilifere.
Nella giornata di domenica 8 novembre, invece, il gruppo si trasferirà sin dalla mattinata nel Parco del Campo dei Fiori, visitando alcune grotte del luogo caratterizzate dalla presenza di fossili, escursione che impegnerà sino al pomeriggio. Al termine dei due giorni dedicati al Workshop, i partecipanti riceveranno anche un attestato di frequenza.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :