Magazine Cultura

Le Tigri di Mompracem

Creato il 13 agosto 2011 da Antonino1986

Le Tigri di MompracemIncluso nel ciclo I pirati della Malesia, Le Tigri di Mompracemviene dato alle stampe nel 1900 e introduce, nella letteratura salgariana, il celeberrimo personaggio di Sandokan.

Le Tigri di Mompracem

A capo di una banda di pirati, detti appunto le “Tigri di Mompracem”, il temerario combattente è impegnato nella lotta contro i colonialisti inglesi ed olandesi. Al suo fiannco, il valoroso compagno di avventura Yanez, soprannominato “Tigre Bianca”.

In seguito all’ennesima battaglia, stavolta persa a causa del tradimento di uno dei suoi uomini, Sandokan si ritrova sulle rive di Labuan, isolotto controllato dalla marina britannica. Non essendo riconosciuto, viene accolto in casa di Lord Guillonk, che gli offre le sue cure.

La “Tigre della Malesia” si finge, allora, un principe del Borneo e conquista l’amore di Lady Marianna, figlia del suo ospite. Ma la sua vera identità non tarda a venir fuori. Durante una battuta di caccia, infatti, viene smascherato ed è costretto a scappare.

Ricongiuntosi al suo equipaggio, viene a sapere che la sua amata, chiamata la “Perla di Labuan” per il colorito candido della pelle, è stata promessa in sposa a Sir Rosenthal, suo acerrimo nemico.

Sandokan decide, dunque, di tornare sull’isola per salvare Marianna dall’amaro destino e sposarla. Dopo un’aspro combattimento con con le truppe di Lord Guillonk, riesce finalmente a liberare la ragazza e si rimette in viaggio verso Mompracem.

Ma al ritorno le tigri si accorgono che, in loro assenza, il rifugio aveva subito un attacco nemico. Viene, perciò, ingaggiata un’altra battaglia durante la quale i novelli sposi vengono fatti prigionieri. Fingendosi morto, però, Sandokan riesce liberare entrambi.

Questo romanzo, dunque, segna l’entrata in scena di una delle figure più note della narrativa italiana, presente nell’immaginario collettivo come simbolo di un mondo esotico e avventuroso che non smette mai di affascinare.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Le Braci

    Braci

    Libro: Le Braci, di Sándor Márai. Lettrce: Ragazza, sui 25 ani. Capelli scuri, lisci, sciolti sulle spalle. Vestiva un abito nero a fiori rossi, vagamente... Leggere il seguito

    Da  Librimetro
    CULTURA, LIBRI
  • Le “impiraresse”

    “impiraresse”

    “Maria! Tina! Zanze(Angela)! Rosina…“ I nomi risuonano allegri e veloci nel campiello ancora ombroso di prima mattina, la bionda, la morettina e quella sempre... Leggere il seguito

    Da  Viadellebelledonne
    CULTURA, LIBRI
  • le presidente

    presidente

    no, però scusate, ma chi potrebbe dare credito, nonostante il millantato "incredibile movimento in rete che sta cambiando il Paese", a una che dice "la... Leggere il seguito

    Da  Aa
    CULTURA, LIBRI
  • Le iene

    iene

    Regia: Quentin TarantinoAnno: 1992Voto: 8/10Pagina di IMDBPagina di I Check Movies Sì, ormai è risaputo, su Tarantino devo ricredermi. Mi piace. Anche nella... Leggere il seguito

    Da  Vomitoergorum
    CINEMA, CULTURA
  • Le falene

    falene

    Non si distinguono più, il loro essere politico è divenuto talmente grigio da fondersi con l’oscurità. L‘invidia dell’altro li fa apparire così contingenti da... Leggere il seguito

    Da  Drmazzani
    LIBRI
  • Le terra

    terra

    Senza immagine Dio vaga in paradisoma preferirebbe fumarsi un sigaroo mangiarsi le unghie, e così via.Dio è il proprietario del paradisoma agogna la terra, le... Leggere il seguito

    Da  Lulu
    CULTURA, PER LEI
  • Le Congiunzioni

    Congiunzioni

    Per i primi due anni di scuola Primaria ci siamo limitati a presentare agli alunni le congiunzione e ed o, evidenziando per la prima la funzione della e che... Leggere il seguito

    Da  Maestrarosalba
    CULTURA, FAMIGLIA, SOCIETÀ