Magazine Cultura

Legge Levi, R.I.P Cultura Italiana!

Creato il 04 settembre 2011 da Nasreen @SognandoLeggend

Legge Levi, R.I.P Cultura Italiana!Presto arriverà un articoli illustrativo e approfondito, grazie alla nostra Chiara G, per il momento vi forniamo alcuni video da vedere che possono darvi un’idea sugli effetti -- devastanti! -- di questa legge.

Vorremmo ricordarvi un solo particolare: Spessissimo sentirete dire che in Francia, Inghilterra e Germania i tetti di sconto sono ancora più bassi se non vietati. Attenzione! In questi paesi NON esiste che un romanzo appena sucito superi di 15€, in U.S.A addirittura un romanzo nuovo costa 12$ e un ebook 2$. Senza contare che esiste una legge che obbliga le case editrici a fornire, dopo non più di due mesi dall’uscita del romanzo, la versione economica.

Non fatevi prendere per il naso, ogni paese ha un assetto economico diverso e non possimo equipararli come e quando ci fa comodo!

Ricordiamo che la cosiddetta Legge Levi è evidentemente contraria all’articolo 3 della Costituzionale.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Non arrendetevi di fronte a questa Legge Anti-Amazon (o anche Levi-Prodi; Anti-Blogger…)!

Non dobbiamo piegarci!

Leggete questo articolo, è molto importante: http://www.informarezzo.com/permalink/8237.html

La nostra Anita Book dice la sua!

Un altro video molto significativo.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :