Magazine Hobby

Lezioni di maglia: sostituire un filato

Da Mariacristinapizzato @cristinapizzato

Lezioni di maglia: sostituire un filato

Capita spesso di trovare modelli che ci piaciono molto ma non possiamo dire altrettanto dei filati proposti, oppure abbiamo già acquistato un bellissimo filato in un colore meraviglioso e vorremmo confezionare il nuovo capo proprio con quello…ecco, potete sostituirlo seguendo alcune semplici regole.

Vi spiegherò più avanti come modificare il progetto, per ora cerchiamo di capire come sostituire il filato proposto dal modello, fondamentale è sceglierne uno che abbia lo stesso ‘peso’ di quello originariamente proposto. L’aspetto può essere diverso, bisogna comunque considerare che l’aspetto conferirà al capo uno stile particolare; ecco che una giacca confezionata con una lana merino pettinata risulterà molto diversa se tricottata in lana tweed.

Inoltre bisognerà considerare che anche i filati dello stesso peso possono dare risultati diversi relativamente la tensione, quindi diventa fondamentale (ancora una volta) la realizzazione del campione. Utili possono essere le indicazioni sulla fascetta del gomitolo, che solitamente riportano le riporta le informazioni della tensione media, nel caso ci fossero differenze (anche di una sola maglia) si può ottenere la tensione corretta cambiando la misura dei ferri, una (o mezza) misura in meno se la maglia è in più, una (o mezza) misura in più se la maglia di differenza è in meno.

Il passaggio successivo sarà stabilire quando nuovo filato ci serve per il modello scelto.

Infatti non possiamo contare di acquistare il peso (o il numero di gomitoli) indicato per il filato riportato sul progetto in quanto, anche se il filato scelto ha lo stesso peso, non significa che sviluppi lo stesso numero di metri di filo (tra l’altro, solitamente, indicati sulla fascetta).

Un altro aspetto da valutare è il cambio della tipologia di filato, quindi lana, alpaca, piuttosto che cotone o lino; questi ultimi infatti sono più pesanti della lana, quindi a priorità di peso, il gomitolo avrà meno metri di filo.

Per stabilire con una certa sicurezza quanti gomitoli di filato sostitutivo sono necessari per un progetto, si può procedere effettuando un semplice calcolo:

moltiplicare il numero di metri di un gomitolo del filato indicato per un progetto per il numero dei gomitoli necessari, ottenendo quindi i metri totali di filato.

Dividere il numero dei metri totali, ottenuto dal calcolo precedente, per il numero di metri di un gomitolo del filato sostitutivo, ottenendo quindi il numero di gomitoli del filato che dobbiamo acquistare per il progetto.

Ad esempio:

se sono indicati nel progetto 10 gomitoli, ognuno dei quali composto da 100 metri di filato

100X10= 1000 metri di filato necessario

e se il filato sostitutivo che abbiamo scelto è composto da 50 metri di filato

1000:50= 20

quindi dovremo acquistare 20 gomitoli del nuovo filato.

Piuttosto semplice, no?!

Qualche trucchetto per realizzare un maglione con filato sostitutivo: il consiglio è confezionare prima il dietro del lavoro e poi una manica (2 mezze, nel caso si lavorino, come me, le maniche insieme sullo stesso ferro e con 2 gomitoli separati), in questo modo avrete completato circa metà del lavoro e potrete quindi stabilire se la quantità di filato a disposizione è sufficiente {lang: 'it'}

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :