Magazine Cultura

Libri in uscita a febbraio (part 1)

Creato il 02 febbraio 2015 da Bea23

Di sicuro la più attesa della settimana è lei, Clara Sanchez, che esce questa settimana con un nuovo misterioso romanzo Le mille luci del mattino, come misterioso è anche La donna dal taccuino rosso di Antoine Laurain, che mi intriga parecchio. Per la narrativa italiana Giulia Besa propone una storia in cui tante di noi lettrici ci potremmo identificare: l'incontro e la scintilla che scocca con il nostro autore preferito! Voi chi sognavate (o sognate ancora) di incontrare? Io ultimamente non disdegnerei una love story con Joel Dicker.

E poi c'è la rivelazione Antonio Nashy Distefano con Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti?, una storia d'amore raccontata di getto, perché è solo così che si possono buttare su carta i sentimenti. Altri spunti e novità letterarie li trovate qui sotto.

Narrativa straniera

Sinossi:
Madrid. La luce si riflette sulle immense pareti a specchio del palazzo. Emma guarda dalla finestra il mondo che si perde in quell'intenso bagliore. È seduta alla scrivania di un ufficio che non ha niente in comune con lei. Perchè fare l'impiegata in una grande azienda non è mai stata la sua aspirazione. Ma Emma deve ricominciare dopo il fallimento della sua storia d'amore e del sogno di diventare una scrittrice. Il posto di assistente è arrivato al momento giusto. Eppure quel lavoro non è come se l'aspettava. Il suo capo, Sebastian Trenas, passa le giornate a leggere libri: nessuna telefonata, nessuna riunione. Emma non riesce a spiegarselo, ma il suo sesto senso le suggerisce di non fare domande. Fino a quando arriva il giorno in cui non può più fare finta di niente. Mettendo in ordine alcune carte in vecchi faldoni, smuove qualcosa che doveva rimanere nascosto. Da allora tutto cambia: Trenas viene licenziato e dopo pochi giorni muore. Emma si sente in colpa e ha paura di quello che le sta accadendo intorno. Deve scoprire quale verità si cela dietro quegli uffici lussuosi e quelle pareti di cristallo. Perché nulla è come appare. E ora che due oscuri personaggi, due fratelli manager di successo, hanno sostituito il suo capo, la ragazza è convinta che i suoi sospetti siano fondati e che bisogna scavare nel passato. Un passato che parla di bugie e segreti, di amori clandestini e adozioni difficili. Solo in stessa Emma può trovare il coraggio per svelare il mistero.

Sinossi:
Una molletta per capelli, una boccetta di profumo Habanita, qualche vecchia fotografia, una bottiglia di Evian da mezzo litro, un fermaglio con un fiore di stoffa azzurro, una penna a sfera Montblanc nera, un paio di dadi rossi, tre sassolini sicuramente raccolti in luoghi significativi, un romanzo di Patrick Modiano con dedica, un portachiavi dorato con incisi alcuni geroglifici, un accendino, una ricetta delle animelle di vitello strappata da una rivista femminile, un burrocacao, una bustina di Efferalgan, un taccuino rosso con annotata una lunga lista di "Ho paura..." e una di "Mi piace..." Ecco cosa può esserci nella borsa di una donna, ed ecco cosa c'è in quella color malva che, un mattino, il libraio Laurent trova abbandonata su un marciapiede nelle strade di Parigi. La proprietaria, aggredita e rapinata da un ladro la notte precedente, si è rifugiata in un albergo poco distante. Prende una camera e si addormenta, convinta di non aver bisogno di cure. Il giorno successivo, però, il concierge la trova in coma e chiama subito i soccorsi. Contemporaneamente, Laurent comincia a sfogliare il taccuino della donna misteriosa. Rimane affascinato dai suoi pensieri, si perde fra annotazioni, sogni e ricordi. Gli sembra una pazzia, ma decide di cercarla. Da dove cominciare, però? L'unico indizio a sua disposizione è la dedica di Modiano, un vago "A Laure, in "Se avete voglia di leggere una storia dolce, divertente, morbida come un gatto, non perdetevi questa deliziosa commedia romantica". Véronique, Librairie Coiffard, Nantes *** Una molletta per capelli, una boccetta di profumo Habanita, qualche vecchia fotografia, una bottiglia di Evian da mezzo litro, un fermaglio con un fiore di stoffa azzurro, una penna a sfera Montblanc nera, un paio di dadi rossi, tre sassolini sicuramente raccolti in luoghi significativi, un romanzo di Patrick Modiano con dedica, un portachiavi dorato con incisi alcuni geroglifici, un accendino, una ricetta delle animelle di vitello strappata da una rivista femminile, un burrocacao, una bustina di Efferalgan, un taccuino rosso con annotata una lunga lista di "Ho paura..." e una di "Mi piace..." Ecco cosa può esserci nella borsa di una donna, ed ecco cosa c'è in quella color malva che, un mattino, il libraio Laurent trova abbandonata su un marciapiede nelle strade di Parigi. La proprietaria, aggredita e rapinata da un ladro la notte precedente, si è rifugiata in un albergo poco distante. Prende una camera e si addormenta, convinta di non aver bisogno di cure. Il giorno successivo, però, il concierge la trova in coma e chiama subito i soccorsi. Contemporaneamente, Laurent comincia a sfogliare il taccuino della donna misteriosa. Rimane affascinato dai suoi pensieri, si perde fra annotazioni, sogni e ricordi. Gli sembra una pazzia, ma decide di cercarla. Da dove cominciare, però? L'unico indizio a sua disposizione è la dedica di Modiano, un vago "A Laure, in ricordo del nostro incontro sotto la pioggia " - scarabocchiato sul frontespizio del romanzo - che non sembra essere di grande aiuto. Almeno fino a quando Chloé, la figlia adolescente di Laurent, gli suggerirà di rivolgersi a Modiano in persona. Con la complicità - piuttosto reticente - del celebre scrittore che di mattina presto passeggia nel giardino del Luxembourg e il provvidenziale intervento di un avventore della libreria che sa decifrare i geroglifici, Laurent riuscirà a risalire all'indirizzo di Laure, a conoscerne la casa, accarezzarne il gatto, a entrare piano piano nel suo mondo, in punta di piedi. Al risveglio della donna, però, l'unica traccia che Laurent si lascerà alle spalle sarà una breve lettera di scuse, appoggiata sul letto accanto alla borsetta ritrovata e a un abito bianco con le spalline ritirato per lei in lavanderia. E se a sfuggirci tra le dita è la promessa di un nuovo amore, la ricerca non potrà che ricominciare da capo. Tra mistero, divertimento, indagine e leggerezza, un'inchiesta romantica in piena regola che racconta il tempo magico di un amore che nasce.

Narrativa italiana

Sinossi:
Sulla riva del mare c'è Luna, una bimba albina convinta di essere un'antica etrusca, gli occhi così chiari che sembrano trasparenti e i capelli color delle nuvole. Nel sole che la acceca, raccoglie le mille cose stranissime che il mare porta sulla riva, mentre suo fratello Luca cavalca le onde. Lui è così diverso, abbronzato dal sole della Versilia, adorato dalle ragazze ma innamorato solo di Luna e della loro mamma, Serena, una donna stupenda che li ha cresciuti da sola, perché la vita le ha insegnato che non è fatta per l'amore. A volerla convincere del contrario c'è Sandro, che ha la sua età ma vive ancora coi genitori e si arrangia vendendo collanine ai turisti, cercando funghi sui monti e tesori nascosti sotto la sabbia di Forte dei Marmi. A rendere la spiaggia ancora più movimentata c'è Zot, bimbo misterioso che viene da Chernobyl e vive insieme a Ferruccio, irascibile bagnino in pensione pronto a respingere l'attacco dei miliardari russi, che si sono comprati il paese ma non prenderanno casa sua.

Sinossi:
Caterina vive a Milano e odia il suo lavoro, ma per fortuna ci sono i libri a darle soddisfazione. La sera in cui il suo scrittore preferito presenta l'ultimo romanzo, lei non può mancare. Affascinante e schivo, Robert non è solito dare confidenza alle fan. Ma quando se la ritrova di fronte, tra i due scocca la scintilla. Caterina però è timida e quell'occasione incredibile la spaventa. Tocca a Robert escogitare un modo unico di conquistarla: affidare alla propria penna il loro incontro, creando una storia d'amore indimenticabile che li vede protagonisti. Il lieto fine di fantasia è assicurato, ma la realtà sarà all'altezza?

Sinossi:
"Scusami se hai conosciuto il peggio di me, se sono noioso, se ti ho fatta piangere davanti alle tue amiche mentre ero dall'altra parte della città, se attraversi la strada da sola, se rispondo 'Anche io' quando mi scrivi 'ti amo', quando sarebbe più giusto 'oggi di più', se non sono l'uomo giusto per tua madre, se ogni mio regalo risulta scontato, se quando facciamo l'amore ti bacio un po' di meno e me ne accorgo solo quando mi chiedi di baciarti un po' di più, se ho sempre la batteria scarica. Scusami se mi fai arrabbiare." C'è una storia d'amore importante, durata un anno e osteggiata da tutti, il primo grande amore e la sua fine. Perché Antonio è nero e per i genitori di lei il ragazzo sbagliato. E poi c'è la famiglia di Antonio, gli amici, la scuola e altri attimi del cuore. Ci sono incontri, amori, momenti che fanno crescere, istanti indimenticabili. Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti? è la vita di un ragazzo raccontata di getto, inseguendo le emozioni, passando da un'immagine all'altra. Pagine cariche di sentimento, frasi che colpiscono il cuore e destinate a essere scritte e riscritte. Un racconto fatto di momenti singoli, come singole canzoni, che insieme fanno la playlist di una vita.

Gialli, noir e thriller

Sinossi:
Milano, 1950. E sera, una fredda e buia serata invernale, piove a dirotto. In una vecchia casa di ringhiera, a Porta Venezia, il corpo di una bella donna sulla quarantina, sposata e madre di due figlie, si sfracella sui ciottoli del cortile, precipitando dal quarto piano. L'inchiesta tocca a Mario Arrigoni, commissario capo del Porta Venezia. Tutto farebbe pensare a un suicidio, ma qualcosa nella dinamica dei fatti non convince Arrigoni. Comincia così un'indagine che si svolge in una Milano grigia e fredda, da poco uscita da una guerra le cui macerie sono ancora visibili nelle strade. Mentre intorno sopravvivono usi e costumi destinati presto a sparire. Il piccolo mondo dei coinquilini della presunta suicida sfila davanti ad Arrigoni, rivelando diversi personaggi curiosi, una portinaia molto perspicace, nonché miserie, ambizioni frustrate o sbagliate, velleità. Al termine degli interrogatori, il collaudato metodo investigativo e una felice intuizione finale portano il commissario Arrigoni alla soluzione del caso, una soluzione del tutto imprevedibile quanto amara.

Storia

Libri in uscita a febbraio (part 1)
Titolo: La collezionista di lettere
Autore: Jorge Diaz
Casa Editrice: Piemme
Prezzo di copertina: 19,90 €
600 pagine
EAN: 9788856643411
In uscita il: 3 febbraio 2015

Sinossi:
Tutto sembra pronto per le nozze più importanti dell'anno. Bianca, figlia dei Marchesi di Alerces, sta per diventare la moglie di don Carlos de la Era, uno dei rampolli della nobiltà di Madrid. Ma il giorno delle nozze, di fronte al fatidico sì, manda a monte la cerimonia. In quello stesso momento, a Sarajevo viene ucciso Ferdinando d'Asburgo. E l'inizio della guerra, in cui la Spagna di Alfonso XIII sarà neutrale. Ma non si è mai davvero neutrali. Quando al re cominciano ad arrivare lettere da tutta Europa di mogli e familiari che non sanno che fine abbiano fatto i propri figli o mariti dispersi in guerra, decide di mettere insieme un ufficio clandestino gestito da Bianca. Insieme a lei, lavoreranno al comune scopo Alvaro, il consigliere del re, e Manuel di cui Bianca si innamora perdutamente. Un intreccio di amori clandestini, colpi di scena, intrighi di corte in cui le vite dei protagonisti incontreranno ciascuna il proprio destino, negli anni in cui il vecchio mondo sta sparendo per lasciare il posto alla modernità.

Biografie

Sinossi:
Una ragazza volteggia nell'aria leggiadra con un meraviglioso tutù. La grazia, la precisione dei movimenti, lo sguardo luminoso: nulla di questa promettente stella della danza lascia trapelare l'inferno da cui arriva.

Libri in uscita a febbraio (part 1)
Titolo: Da donna a donna. La mia vita melodrammatica
Autore: Katia Ricciarelli
Casa Editrice: Piemme
Collana: Incontri
Prezzo di copertina: 15,90 €
182 pagine
EAN: 9788856640625
In uscita il: 3 febbraio 2015

Sinossi:
Una delle più amate protagoniste della lirica internazionale si racconta a cuore aperto, fra sorrisi, lacrime e abbondanti spruzzate di genuina autoironia. Katia Ricciarelli ha scelto dieci memorabili figure femminili dell'opera lirica per ripercorrere la sua straordinaria parabola esistenziale, gli amori appassionati, la sfolgorante carriera. In questa vita, che sembra un melodramma, ci sono il ricordo di una famiglia poverissima e di un padre che l'abbandona appena nata, le difficoltà degli inizi e la passione per il canto che giustifica qualunque sacrificio per pagarsi il conservatorio. E poi i teatri e i registi, i direttori d'orchestra e i corteggiatori famosi, ma anche i desideri normali di una donna, che oggi si prodiga per trasmettere alle giovani generazioni la cultura del bel canto. Se la lirica è il "demone" che l'ha condotta a calcare i palcoscenici di tutto il mondo, l'ostinata fiducia nel domani e in Dio è stata l'"angelo custode" nei momenti difficili. Nel racconto - che intreccia vicende personali alle avventure delle grandi interpretazioni di Traviata, Tosca, Desdemona, Mimì e molte altre - la cantante parla della sua vita di ieri e di oggi, e si rivolge non solo alle donne, ma a tutte quelle persone che, nella fatica del quotidiano, cercano quella serenità che, come lei stessa scrive, "ti permette di trascorrere le giornate con il sole nel cuore".

Varia

Sinossi:
Contro le teorie e le terapie di coppia che presentano l'amore come comprensione, sostegno, rispetto della distanza, un pamphlet a due voci che celebra l'amore come forza vitale, espansiva e creativa, che travolge le identità dei singoli e le reinventa. Una visione che non ha nulla di sentimentale o di teorico, e ci invita a vivere con più intensità e coraggio. Un libro da dentro l'amore, nel quale gli autori raccontano le loro esperienze, dialogano con pensatori e scrittori di ieri e di oggi, confrontano i loro sentimenti, esplorano le differenze fra maschi e femmine, cercando di afferrare l'ultima, definitiva verità sull'amore.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog