Magazine Cucina

Lingue di focaccia ai 3 sapori

Da Consuelo Tognetti
Eccomi di nuovo con le mani in pasta! La mia "assenza vacanziera" ha indirizzato il mio lievito sulla via della perdizione ma, con una settimana di rehab, è tornato più in forma che mai e pronto a collaborare! Nel frattempo che lui si allenava per affrontare a pieni voti nuove sfide, io ho dato fondo a tutte le scorte che avevo nel congelatore...e questa è una semplice premessa per avvisarvi che prossimamente questo spazio tornerà come la vetrina di un panettiere!Mi era davvero mancato affondare le mani nella farina, sentirne il profumo e gustare con tutti i sensi il piacere di un prodotto appena sfornato. 

Lingue di focaccia ai 3 sapori

Avrei voluto inaugurare la nuova stagione con un lievitato tipico pugliese ma il richiamo della pizza/focaccia è stato troppo forte per non essere assecondato...diciamo che ho momentaneamente rimandato il ricordo del Salento a favore di sapori più "nostrani".La ricetta che vi propongo si presta a mille interpretazioni ma io ho scelto la semplicità che in casa mia è sempre vincente, giocando con i 3 sapori che più preferiamo e che mettono sempre tutti d'accordo.Il pomodoro per l'amante della verdura (ovvero la sottoscritta), le patate per il golosone (alias mio marito) e l'aromatica da condividere..in fondo la tavola è anche questo, giusto?!
Lingue di focaccia ai 3 sapori
Dosi x 3 focacce:

250 g di semola rimacinata di grano duro (Mangiare Matera)

250 g di farina di tipo 1 macinata a pietra (Petra1-Molino Quaglia)
120 g di lievito madre attivo*
405 g di acqua
2 cucchiai di olio e.v.o.
1 cucchiaino di sale fino marino

x completare

10 pomodori ciliegino
1 rametto di rosmarino fresco
2 patate lesse e private della buccia
Origano secco q.b.
Olio e.v.o. q.b.
1 pizzico di sale fino marino

*Rinfrescato e al raddoppio.


In una capiente ciotola, sciogliere il lievito nell'acqua, aiutandosi con una forchetta. Unire le farine ed il sale. Mescolare grossolanamente con la forchetta fino a far assorbire tutto il liquido. Incorporare infine l'olio e far riposare per 20-30 minuti a temperatura ambiente.Spolverare il piano di lavoro di semola e rovesciarci l'impasto. Praticare una serie di piaghe a libro e formare una palla. Adagiarla nella ciotola leggermente unta e coprire con pellicola trasparente. 
Lingue di focaccia ai 3 sapori

Trasferire a lievitare in frigo per 18-20 ore.


Lingue di focaccia ai 3 sapori

Togliere l'impasto dal frigo e dividerlo in 3 parti uguali. Aiutandosi con le mani unte, stenderle in 3 lingue lunghe e strette. Adagiare nella teglia e far riposare per 20-30 minuti.
Lingue di focaccia ai 3 sapori

Nel frattempo lavare i pomodorini e dividerli a metà, affettare le patate e preriscaldare il forno a 250°C.Farcire le focacce. Una con i pomodorini, un filo d'olio, un pizzico di sale e origano secco; una con le fette di patata, un filo d'olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe nero; una solo olio, sale e rosmarino.

Lingue di focaccia ai 3 sapori

Infornare e cuocere per circa 20-30 minuti (valutare i tempi di cottura in base al proprio forno).

Lingue di focaccia ai 3 sapori

Sfornare e servire tiepide**.

Lingue di focaccia ai 3 sapori

**Evitare di tagliarle appena uscite dal forno (...anche se la tentazione sarà forte!) per non rovinare la mollica interna.


Lingue di focaccia ai 3 sapori

Ottime anche da preparare in anticipo e servite fredde a spicchi per un aperitivo, merenda o un pasto take away!


Lingue di focaccia ai 3 sapori

Fatta eccezione per quella con le patate, le altre possono essere congelate e scongelate all'occorrenza passandole per qualche minuto nel forno caldo.


Lingue di focaccia ai 3 sapori

Con questa ricetta partecipo alla raccolta:

Panissimo di Agosto/Settembre

Lingue di focaccia ai 3 sapori

"Tritanoccioliamo all'ora dell'aperitivo"
Lingue di focaccia ai 3 sapori

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :