Magazine Attualità

Liprando presenta Cosa Rimande, nuovo video

Creato il 04 dicembre 2013 da Yellowflate @yellowflate

Liprando foto1Il video di “Cosa rimane” sarà presentato Sabato 7 dicembre in occasione del mini live set che Liprando realizzerà come open-act di Massimo Zamboni. L’ex Ccccp/CSI presenterà “Prove tecniche di resurrezione. Reading acustico sul cadere dell’ultima ora” in occasione dell’inizio della Rassegna musicale e di poesia “Sessioni Pagane” che si terrà nella città di Pagani in provincia di Salerno.
Maggiori info https://www.facebook.com/subeventi.pompei

 

Note BRANO: Il brano intende esprimere la consapevolezza del sottile inganno che accompagna la vita di ognuno; l’inganno che ci prende da bambini, promettendoci vita, bellezza, infinito per poi consegnarci da adulti le consapevolezze dei nostri limiti e vincoli. Ogni cosa ed ogni momento, anche quelli che appaiono più preziosi o importanti, affetti e amicizie, tappe e traguardi, dolori e sconfitte diventano niente, nell’incedere del tempo e nella consunzione delle memorie che provvisoriamente li custodiscono. In particolare, in un mondo che non è stato in grado di compiere le scelte giuste, che non ha saputo conservare la bellezza nella vita di ogni giorno, queste consapevolezze divengono ancora più schiaccianti e disperate. L’unica possibilità di salvezza è allora quella di conservare più che mai l’ingenuità e la bellezza dell’essere bambini che, inconsapevoli di tutto questo, “corrono contro il vento” e le irrimediabili consuetudini dell’esistenza, eludendo l’inganno e sconfiggendo, pur se illusoriamente, il vuoto e l’aridità di un tempo adulto, effimero ed insensato.

VIDEO: Il video legge tra le righe della canzone e nelle sue atmosfere, proponendo immagini e sensazioni che nel loro potere evocativo ben rappresentano i contenuti di fondo del brano: il senso di un tempo perduto, di vite consumate e dimenticate, di una vicenda umana che per quanto possa volare alto, irrimediabilmente è destinata a fallire nella corsa del tempo. La raccolta di vecchie e nuove immagini presentate e montate nel video sembrano infatti voler dare proprio il senso di una corsa vertiginosa, nella quale presente e passato sembrano perdere significato. I vecchi filmini, le vecchie foto, oggetti antiquati e consumati sembrano volerci dire che nulla può sopravvivere, a parte le fievoli memorie che essi provvisoriamente custodiscono. L’unica nota di bellezza è nei volti dei bambini che, ignari di tutto questo, sembrano infiniti nei loro sguardi, lasciando uno spazio al senso pieno di una nostalgia che, pur se con sottile amarezza, apre all’idea che vi sia qualche possibilità di resistere all’ineluttabile, conservando l’ingenuità e la potenza dell’istinto di speranza che alberga in ogni bambino.

No related content found.


(Visited 1 times, 1 visits today)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Cosa ti piace dell’India?

    Cosa piace dell’India?

    foto e testo di Alessia IngrasciottaDonne in burqa, Jama masjid, Delhi. Le moschee Indiane sono particolarmente belle e ricche di decorazioni. Leggere il seguito

    Da  Abattoir
    ATTUALITÀ, CULTURA
  • La Cosa (1982)

    Cosa (1982)

    Regia: John Carpenter Anno: 1982 Titolo originale: La Cosa Voto: 7/10 Pagina di IMDB (8.2) Pagina di I Check Movies Grandissimo Carpenter. Leggere il seguito

    Da  Vomitoergorum
    DA CLASSIFICARE
  • C’era quella cosa

    C’era quella cosa

    importante da fare. Cominciò a rigirarsela nella testa ancora sotto il buio del cuscino, poi ne riconobbe il sapore nel dentifricio e il bruciore negli occhi... Leggere il seguito

    Da  Melusina
    DIARIO PERSONALE, RACCONTI, TALENTI
  • Cosa vuoi?

    Una casa, un ambiente… uno spazio, per fare ciò che voglio. Mio mondo. Niente di meglio, una persona che ti aspetta a casa. Niente di meglio, anima che basa... Leggere il seguito

    Da  Frncbrun
    DIARIO PERSONALE, TALENTI
  • Per sempre cosa, esattamente???

    Se non ti terrorizza l'idea di dover pagare una donna per caricare e scaricare le tue lavatrici, se sei in grado di scongelarti da solo i tuoi sofficini Findus ... Leggere il seguito

    Da  Wummina
    SESSO, TALENTI
  • Cosa fuma il governo?

    Cosa fuma governo?

    Molte piccole tasse crescono: la grande fantasia dell’esecutivo si esercita con la tenacia e l’ipocrisia di un governo balneare democristiano il cui unico... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    POLITICA, SOCIETÀ
  • Una famiglia "alquanto" anomala!

    famiglia "alquanto" anomala!

    Buongiorno miei cari, anche qui Nevica ed io adoro la neve!! So che per molti la neve è fastidiosa, anch'io quando vivevo in città era solo un' accozzaglia di... Leggere il seguito

    Da  Lafenicebook
    CULTURA, LIBRI