Magazine Bambini

Little miss America: quando la bellezza diventa tortura!

Da Marypinagiuliaalessiafabiana

Ultimamente su sky real time sta andando in onda una trasmissione : LITTLE MISS AMERICA, le protagoniste (di questo scempio) sono bambine piccole, hanno età comprese tra i 2 e i 5 anni (forse qualcuna sarà un po’ più grande) le quali partecipano a concorsi di bellezza per “bambini”.

 Qualche giorno fa ho avuto modo di vedere un pezzo di programma e quello che ho visto mi ha lasciato allibita: ciglia e unghie finte, french a mani e piedi, capelli piastrati e cotonati, pelli colorate con spray abbronzanti, parrucche, madri che incitano le proprie figlie a sculettare, ammiccare e ancheggiare sensualmente.

Little miss America: quando la bellezza diventa tortura!

Le scene che davvero mi hanno lasciato senza parole facendomi cambiare canale sono state quelle di una madre che cercava di mettere il rossetto alla propria figlia, di forse 3 anni, che piangeva disperata spostandole il braccio, e la seconda di una bambina agghindata peggio di una Bratz che camminava a gattoni per terra con il ciuccio in bocca.

Little miss America: quando la bellezza diventa tortura!

 Credo che concorsi del genere, vadano ad inneggiare alla pedofilia (e non mi meraviglierei se qualcuno dei produttori lo fosse) in quanto vanno a sessualizzare i corpicini di bambine, rendendole  bambole sexy, trasformandole  in delle lussuriose adulte da copertina, facendole diventare delle macabre sex symbol. Guardate per esempio questa foto:

Little miss America: quando la bellezza diventa tortura!

 Dove è finita l’ingenuità, la tenerezza e la fanciullezza di questa bambina? A me sembra un piccolo mostro, messo in posa perché “l’ha detto mamma” e lei da brava ubbidisce, la mamma le vuole bene, mai le costringerebbe a fare qualcosa di sbagliato. Io in questa foto vedo solo un sorriso finto e costruito sotto chili di trucco.

 Queste giovanissime fanciulle perché sfilano in passerella? Per far felici mamma&papà che le guardano emozionati con gli occhi pieni di lacrime : VERGOGNA! Un genitore che fa una cosa del genere non è un genitore, è un carnefice che permette che la propria figlia subisca una tortura (il simpatico dentino caduto non vedrà nessuna fatina che porta il soldino bensì un ponte che nasconde questo “enorme difetto”), ma credo che gente del genere sia gente potenzialmente frustrata che ripone i propri sogni di fama e successo nei propri figli facendone delle marionette al loro comando (perché ricordiamoci che una bambina di 5 anni che si vede acclamata, applaudita, che risulta essere la reginetta di mamma e papà, nella sua ingenuità è contenta e che le importa se le dovranno fare la ceretta?).

È gente che priva le proprie figlie dell’innocenza e dell’ infanzia, buttandole in un mondo dove spesso incontrano difficoltà modelle professioniste. Perché andare quindi a sessualizzare le figure di bambine di soli 5 anni, costringendole a sacrifici che non appartengono alla loro età? Perché insegnargli a 3,4,5 anni a sculettare, ammiccare mettendo in bella mostra le loro gambe? Perché siamo costretti a vedere in tv immagini del genere, con una voce in sottofondo che ci informa di questo ”fantastico” programma che tanto ha spopolato in America?

Little miss America: quando la bellezza diventa tortura!

Tutto questo a mio parere è indice di una società malata e deviata. Per una bambina un concorso del genere rappresenta un gioco(malefico) dove deve imparare a posare per un servizio fotografico, a sfilare con i tacchi, ad avere un sorriso perfetto, dove bisogna imparare più ad apparire che ad essere; 

Fondamentalmente questi sono i nuovi valori che la società vuole far passare per buoni e che importa se sono bambine che dovrebbero essere spensierate preoccupandosi di giocare e di fare capricci! Inculcano in loro il falso mito che la donna di successo deve essere bella! Ma se ci pensiamo bene questo è uno stereotipo che ci viene trasmesso sin da piccole, da quando ci mettono in mano la perfetta e bellissima Barbie, quale bambina non è voluta essere una di queste splendide bambole con lunghe gambe, magre e fantastici capelli? Solo che anche i “tempi delle Barbie” sono cambiati, ora ci sono le Winx o le Brazt, bambole bambine che si comportano da grandi, e i genitori che si credono più moderni o che magari non sono riusciti nella loro giovinezza a colmare i loro desideri di fama si adeguano a questo cambiamento di valori, credendo di fare un qualcosa di positivo per le proprie pargole facendogli capire il potere che può regalare la bellezza. La società attuale vuole che le bambine siano belle e consapevoli delle loro bellezza sin dalla più tenera età : LA BELLEZZA è SUCCESSO…BISOGNA APPARIRE!

Io credo che persino Nabokov inorridirebbe a vedere tale scempio, in fondo Lolita aveva addirittura 13 anni!

 [email protected]



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • five little eggs

    five little eggs

    Nel sito inglese precoce ho trovato per la prima volta la filastrocca delle five little eggs, ed anche il pdf tratto dal sito Filastrocche per scaricare un... Leggere il seguito

    Da  Supermamma
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Target: america

    Target: america

    Capitolo 1 del libro THE SECRET TERRORISTSdi Bill Hughestraduzione: http://nwo-truthresearch.blogspot.com/ Gli Stati Uniti dovranno presto affrontare il più... Leggere il seguito

    Da  Nwotruthresearch
    ATTUALITÀ, SOCIETÀ
  • Little Italy.

    Little Italy.

    Buon giorno a voi, signore e signori; oggi la Suster è decisamente in coma profondo e non sa se e quando si ripiglierà, complice una pupa che stanotte ha... Leggere il seguito

    Da  Suster
    MATERNITÀ, PER LEI
  • Dance little sister

    Dance little sister

    Ero a cena con una cara amica l’altra sera, un’amica che ho poche occasioni di vedere perché la vita ed il lavoro l’hanno portata lontano dal paesello. Leggere il seguito

    Da  Phoebe1976
    PER LEI
  • Little Miss Repubblica

    Little Miss Repubblica

    Parliamone: questa vi sembra una pubblicità di abiti per bambina?L'altro giorno, sfogliando per ammazzare il cazzeggio un periodico a caso, mi imbatto in... Leggere il seguito

    Da  Mapo
    SOCIETÀ
  • Fabbrica america

    Vi ricordate i soldi promessi da Marchionne per il progetto Fabbrica Italia? Quelli per cui era necessario il plebiscito ai referendum di Pomigliano e Mirafiori? Leggere il seguito

    Da  Funicelli
    SOCIETÀ
  • A little less conversation

    little less conversation

    Il giorno dopo l'uccisione di Gheddafi. Interno giorno. Ufficio open space medio di una azienda media. Tutto molto medio. Avete visto lo speciale di Porta a... Leggere il seguito

    Da  Phoebe1976
    PER LEI