Magazine Informazione regionale

Lo sapevate?

Creato il 05 agosto 2010 da Patuasia

Siamo nel 2010, ma la legge che classifica l’attività ricettiva alberghiera è ferma al 1984 (la classificazione delle aziende alberghiere avviene con decreto dell’Assessore regionale al turismo). Nel frattempo sono passati 26 anni: qualcosa nell’offerta turistica è cambiato. Eppure nell’elenco per la distribuzione dei punti che saranno poi tradotti in stelle c’è ancora la voce “acqua calda e fredda”. Se la televisione è a colori vengono elargiti otto punti che scendono a sei, se in B/N. Se il telefono nelle camere è abilitato al 100% alla chiamata esterna diretta, i punti sono otto, per scalare via via a seconda della percentuale. L’albergo dotato di telex porta via ott0 punti! Possibile che una Regione che dovrebbe vivere di turismo, non sia in grado di aggiornare le voci al presente (connessione internet, servizi specifici per bambini, anziani, diversamente abili, dotazioni di biciclette, sale benessere, palestre), per stilare una classifica sugli attuali servizi alberghieri? Possibile che finora nessun assessore abbia preso in carico la problematica? Siamo in Valle d’Aosta: tutto è possibile! E gli albergatori che dicono? Sembra che a loro bastino gli incrementi a favore delle strutture ricettive, i mutui a tasso iperagevolato, i contributi… . Della qualità del servizio a nessuno, o quasi, importa molto.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :