Magazine Cultura

Lo Spirito e il Diavolo

Creato il 14 settembre 2013 da Chemako @chemako71
Lo Spirito e il Diavolo

Il lungo viaggio in Sud America di Zagor sta riservando continue e piacevoli sorprese. Una delle più interessanti è stata quella ambientata da Mauro Boselli nel Sertão, la regione semidesertica del nord est brasiliano, teatro dell'incontro fra il nostro eroe e i leggendari Cangaceiros, i ribelli fuorilegge che si opposero nel XIX secolo allo strapotere dei latifondisti locali. L'autore milanese affronta con realismo un tema storico molto complesso, già protagonista di una delle più belle avventure di Mister No, scritta da Guido Nolitta.

La tentazione di scivolare nella retorica del romantico fuorilegge alla Robin Hood che ruba ai ricchi per dare ai poveri potrebbe essere molto forte, ma Mauro Boselli se ne tiene ben lontano. Ne è prova l'atteggiamento molto pragmatico tenuto dallo Spirito con la Scure nei confronti del Diavolo Nero, nome di battaglia di Lucas da Feira, il capo di una banda di Cangaceiros che infesta la regione attraversata da Zagor, Cico e gli amici Lobo e Kismeth. L'incontro fra i due avviene nel numero 574 intitolato La riscossa dei Cangaceiros, uscito nelle edicole a maggio 2013 e mostra la reazione di Zagor di fronte ad una nuova situazione, ovvero quella di una banda di uomini, anche molto violenti, perseguita dalla legge.
Lo Spirito e il Diavolo

Ci sono due tavole, a proposito, disegnate da Paolo Bisi, nelle quali, secondo me, il giustiziere di Darkwood impara qualcosa di nuovo. Impara che in certi luoghi c'è una distanza profonda e costante fra la legge e la giustizia. Impara che, nonostante a Darkwood e dintorni non manchino ladri, assassini, razzisti e ogni altro genere di pericolosi criminali contro cui egli si scaglia coraggiosamente, la legge è (almenoformalmente) dalla sua parte. Non sempre viene applicata bene e i soprusi nei confronti dei deboli, specialmente se hanno la pelle rossa, sono all'ordine del giorno. Tuttavia le situazioni che Zagor si trova a fronteggiare nel Nord America sono ben diverse da quelle che il Diavolo Nero vive nel Sertão. Quasi commuove l'ingenuità del Cangaceiro quando chiede a che cosa serva lo Spirito con la Scure, se la legge a casa sua è giusta e i soldati la difendono. Zagor scopre che in Brasile la legge difende gli interessi dei ricchi ed opprime il popolo: da spirito libero e solitario quale lui è, afferma che al posto del Diavolo Nero continuerebbe ad agire da solo contro questa legge ma, sotto questo aspetto, la risposta di Lucas de Feira è ben più realista. Di fronte ad un esercito organizzato l'unica possibilità di resistere è quella di costituire un vero e proprio contro-esercito: dei resistenti organizzati militarmente.


Lo Spirito e il Diavolo
Guerra o guerriglia sono i termini da usare per definire il violento scontro storico che avvenne in questa regione, e nel quale Zagor si trova invischiato. Dalla perplessità inizialel'eroe di Darkwood passa ad un intervento convinto a fianco del Diavolo Nero contro i soldati dello spietato coronel Moreira, il fazendero che vuole imporre il proprio potere nella regione. Tuttavia Zagor si distingue anche in questa occasione per la sua capacità di saper giudicare gli uomini al di là della divisa che indossano. Riesce infatti a far alleare solo per una notte il Diavolo Nero con l'onesto capitano Pereira, il militare che osteggia i metodi brutali di Moreira ma che considera comunque fuorilegge i Cangaceiros. Una volta eliminato il crudele coronel e i suoi sadici paramilitari, Pereira e de Feira ritornano ad essere nemici sì, ma leali. Le abilità di mediazione che spesso Zagor usa a Darkwood per far convivere uomini bianchi e uomini rossi limando gli attriti ed evidenziando le affinità, sono state utili in quest'occasione per avvicinare e far conoscere due uomini che stanno dalla parte opposta di una barricata terribilmente delicata.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Spirito di Vendetta - Capitolo 1

    Spirito Vendetta Capitolo

    La USS Oklahoma manovrò per adeguarsi al momento della colonia e scivolò dolcemente all'interno della darsena della Jupiter One. Il capitano O'Neil... Leggere il seguito

    Da  Sofiastella84
    FUMETTI, LIBRI
  • La Spina del Diavolo

    Spina Diavolo

    Mannaggia.Vidi La Spina del Diavolo circa 5,6 anni fa in condizioni davvero limite (dvd molto rovinato con tanto di annessi e connessi). Malgrado la visione un... Leggere il seguito

    Da  Giuseppe Armellini
    CINEMA, CULTURA
  • La Casa del Diavolo

    Casa Diavolo

    La magia di questo film sta in quella macchina finale. E non tanto nella deflagrazione dei colpi, nell'andare senza speranza contro la morte, nell'ultima... Leggere il seguito

    Da  Giuseppe Armellini
    CINEMA, CULTURA
  • La Spina del Diavolo

    Spina Diavolo

    Guardando questo film è impossibile non pensare a Il Sesto Senso e alle piccole affinità che legano queste due pellicole, anche se poi in sostanza sono due... Leggere il seguito

    Da  Mattia Allegrucci
    CINEMA, CULTURA
  • Il diavolo veste prada!!

    diavolo veste prada!!

    Buongiorno a tutti!!Stamani dopo due settimane di assenza, riprendo con la mia amata Rubrica "CINEMA DINTORNI" e il film che vi voglio presentare stamani è IL... Leggere il seguito

    Da  Fedric
    CINEMA, CULTURA, PER LEI, TALENTI
  • Il Diavolo - Gian Luigi Polidoro

    Diavolo Gian Luigi Polidoro

    Il Diavolo è una discreta commedia che narra delle vicissitudini dell'italiano all'estero con un piglio più antropologico che comico/satirico. Leggere il seguito

    Da  Frank_manila
    CINEMA, CULTURA
  • L’avvocato del Diavolo

    L’avvocato Diavolo

    Sono anni che amo alla follia questo film e da quando ho aperto questo modesto blog l’ho visto ben due volte senza mai trovare la verve per parlarvene un po’.... Leggere il seguito

    Da  Shaqino
    CINEMA, CULTURA