Magazine Viaggi

Lorenzo Pellicione

Creato il 25 marzo 2011 da Faustotazzi
Lorenzo Pellicione
Mi chiamo Lorenzo Pellicione, ho cinquantanove anni e peso centodieci chili, sono emigrato in America negli anni ottanta, quando nelle miniere in Belgio non c’è stato più lavoro per me e mio fratello. Lui è tornato a casa e io sono venuto qui, nella periferia a nord di Toronto.
Mi chiamo Lorenzo Pellicione e mi piace andare a caccia, ho fatto il falegname. Ero bravo poi non mi hanno più voluto, ho lavorato come facchino in un magazzino di prodotti italiani e m’han mandato via, ora faccio qualche lavoretto saltuario. 
Mi chiamo Lorenzo Pellicione sono stato anche in prigione, per quella storia delle molestie sessuali ma che non era vero. Ero innocente: l’ho spiegato che ero solo nervoso perché avevo preso quelle pillole e in ospedale io non ci volevo andare. 
Mi chiamo Lorenzo Pellicione, dopo tutti questi anni non parlo ne’ inglese ne’ italiano, ma lo faccio con un bell’accento ciociaro e so parlare un antico dialetto che nessuno usa quasi più. 
Mi chiamo Lorenzo Pellicione e sto tornando in Italia per la prima volta dopo quindici anni, non mi interessa tornare in Italia però mi piace tornare al mio paese. 
Mi chiamo Lorenzo Pellicione, sto su questo aereo per tornare a casa da mio fratello, che è morto ieri.
(Quello nella foto è l'attore italo-americano James Gandolfini che non c'entra ovviamente niente. Anche "Lorenzo Pellicione" è un nome preso a prestito per il personaggio di questo pezzo. Rispetto a Gandolfini e al vero Pellicione quel personaggio - che incontrai veramente - era assai più mal messo, purtroppo.)

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :